Home Veneziano Cavarzere Piazzon, Zulian e Bettinelli fuori dalla Giunta

Piazzon, Zulian e Bettinelli fuori dalla Giunta

Dopo un’estate costellata da pause di riflessione e da un clima rovente, nonostante la calma apparente, la decisione del sindaco Henri Tommasi: revocati gli incarichi a ben tre assessori, Otello Piazzon, Fabrizio Zulian ed Ezio Bettinelli.
Già da tempo il clima che si respirava nella maggioranza era piuttosto teso, tanto da parlare di una convocazione dei partiti e di varie riunioni interne per trovare la quadra. Una crisi tuttavia che sembra essere stata vissuta con discrezione e ben riflettuta, tramite le opportune verifiche interne, nonostante le svariate voci di paese e alcune illazioni che urlavano alla revoca degli incarichi a tutti gli assessorati. I quali smentivano categoricamente questa ipotesi. Per ora dovrà attendere chi paventava questo destino piuttosto infausto, anche se il provvedimento diretto ai tre assessori pone numerosi interrogativi e conferma, per chi non l’avesse ancora avvertita, della crisi interna della giunta Tommasi.
Il sindaco commenta: “Il provvedimento si è reso necessario per porre fine ad un clima di tensione che sta caratterizzando ormai da troppo tempo i lavori della giunta comunale”. Nonostante ciò, non mancano le parole di ringraziamento di Tommasi nei confronti degli assessori uscenti per il lavoro svolto, augurandosi d’altronde la loro comprensione verso le ragioni della decisione.
La revoca dipenderebbe dal rapporto dei tre diretti protagonisti della vicenda nei confronti della restante maggioranza, come le parole di Tommasi fanno intendere. “Purtroppo gli assessori revocati — spiega – pur avendo dimostrato capacità di operare ciascuno per il referato di competenza, non hanno saputo instaurare con il sindaco, tra di loro e con gli altri componenti della giunta comunale un rapporto di serena dialettica e collaborazione”.
Si tratterebbe dunque di una mancata intesa nella cooperazione interna della giunta, che ha condotto il primo cittadino dapprima al tentativo di mediazione tra le parti, “cercando di ripristinare — secondo le sue stesse parole – il rapporto di sintonia sia all’interno della giunta comunale che nei rapporti con la maggioranza consiliare, avendo di mira esclusivamente il bene del comune e della nostra comunità”. Tuttavia, il provvedimento è stata vagliato, secondo il sindaco, dopo la consultazione di tutte le forze politiche di maggioranza e risulta perciò essere “l’esito di una attenta riflessione, al termine del quale ho ritenuto doveroso assumermi la responsabilità di scegliere tra le diverse opportunità”.
A breve Tommasi dovrà nominare i tre nuovi assessori, anche se c’è chi scommette che le acque non si calmeranno.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette