Home Padovano Padova Nord Una “app” per la mensa scolastica

Una “app” per la mensa scolastica

È partito ufficialmente, nei giorni scorsi, il servizio di refezione scolastica dei Comuni dell’Unione Medio Brenta, Da quest’anno — sia a Cadoneghe che a Vigodarzere — sarà gestito da Dussmann Italia, aggiudicataria dell’appalto. Il servizio avrà valore green, vale a dire che tutti i pasti serviti agli alunni delle scuole del territorio saranno a base di prodotti ortofrutticoli biologici e a chilometri zero. Dussmann Italia ha anche la certificazione e le attrezzature tecniche per preparare e servire, a chi fosse affetto da celiachia, cibi totalmente privi di glutine. Tutti i pasti usciranno dalle cucine del nuovo Centro Cottura che ha sede a San Pietro Viminario che apre le sue porte alle famiglie sabato 29 settembre per una giornata pubblica di conoscenza del servizio e delle modalità di preparazione e consegna dei pasti.
Nel frattempo, l’Unione invita fin d’ora tutte le famiglie interessate alla refezione scolastica a intervenire a uno dei due incontri pubblici fissati per illustrare le modalità del servizio e le novità in arrivo, nonché per consegnare materiali informativi utili. I due incontri sono in programma rispettivamente per il 16 ottobre a Vigodarzere e per il 17 ottobre a Cadoneghe, entrambi nelle rispettive sale consiliari del Comune e in orario preserale (che verrà comunicato).
A partire da gennaio molte saranno le novità migliorative del servizio, che verranno presentate e illustrate nel dettaglio nel corso degli incontri pubblici. Innanzitutto, verrà messa a disposizione degli famiglie utenti una app per smartphone, cellulari, tablet e pc che permetterà di conoscere giorno per giorno sia il menu somministrato nelle mense, sia i suggerimenti per integrare correttamente, la sera, una dieta equilibrata. Presto sarà anche possibile, per chi lo vorrà, pagare il servizio mensa direttamente dal telefonino. Sarà inoltre messa a disposizione delle famiglie una mail dedicata serviziodieteticomediobrenta@dussmann.it attraverso la quale gli utenti potranno chiedere consigli nutrizionali a una dietologa. In pratica si tratterà di un servizio di consulenza alimentare gratuito e personalizzato.
Altra novità l’organizzazione, nel corso dell’anno scolastico, di progetti di educazione alimentare e laboratori che, nello spirito di coinvolgere bambini e famiglie in momenti ludici e educativi, proporranno corsi e dimostrazioni pratiche sul mondo del cibo e della cucina. Saranno distribuiti alle famiglie libri e materiali educativi riguardanti la stagionalità dei prodotti, i corretti metodi di cottura degli alimenti, le proprietà delle diverse materie prime.
Nel corso degli incontri pubblici sarà lanciato un concorso di idee rivolto a bambini e ragazzi, cui verrà chiesto di proporre un disegno o un’immagine che potrà poi diventare il logo del servizio di refezione scolastica dell’Unione Medio Brenta, riportato poi su vetrofanie, serigrafie e su tutti i materiali inerenti il servizio.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette