Home Rodigino Delta Avviati i lavori all’attracco fluviale di Ca’ Tiepolo

Avviati i lavori all’attracco fluviale di Ca’ Tiepolo

In questi tempi di continui tagli e ridimensionamenti ai fondi pubblici è difficile poter vedere cantieri aperti nel territorio comunale: a fare da eccezione in questo periodo ci sono i lavori nel cuore di Ca’ Tiepolo tra Largo Europa e l’attracco fluviale che fino a poco più di un decennio fa era utilizzato dal traghetto. Lo scopo dell’opera è quello di valorizzare l’area, rendendola un punto di partenza per la visitazione turistica del Delta: il piazzale e la darsena verranno collegati da un percorso pedonale e da una scala arginale in prossimità del municipio in piazza Ciceruacchio.
La parte più evidente del lavoro riguarda però l’attracco sul fiume che verrà riqualificato per ospitare diverse imbarcazioni delle forze dell’ordine (Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Corpo Forestale) e altre da diporto, come le motonavi dedicate ai turisti. I costi dell’intervento sono quasi interamente coperti da fondi esterni, come spiegato dall’assessore ai lavori pubblici Ivano Gibin: “Con le difficoltà economiche che i Comuni affrontano quotidianamente, riuscire a dare alla collettività un’opera tanto attesa, per un importo totale di 1,5 milioni di euro, di tale portata e utilità non può che rendermi estremamente felice.
Ringrazio la Regione Veneto per l’importante contributo concesso di oltre un milione di euro e informo che 200mila euro, sono stati finanziati da Adriatic Lng attraverso il Consorzio di sviluppo. Solo 77mila euro sono a carico dell’amministrazione comunale”. A fronte dei lavori iniziati rimangono ovviamente quelli da iniziare: nella fattispecie quelli riguardante il nuovo parco giochi di Polesine Camerini, da tempo nei piani dell’assessore ma ancora bloccato.
Alle sollecitazioni dei cittadini della frazione Gibin ha risposto con toni di rassicurazione: “Siamo in ritardo, è vero, ma il parco giochi sta per arrivare: comprendo perfettamente il loro stato d’animo perché è da tempo che aspettano l’opera, ma ci sono state delle reali difficoltà e rallentamenti forzati che l’amministrazione ha dovuto affrontare. Prevedo che entro un mese i lavori potranno prendere il via”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette