Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Banche e imprese contro la crisi

Banche e imprese contro la crisi

Banca Popolare di Verona, Acrib e Veneto Sviluppo hanno firmato un accordo in favore dei calzaturifici associati. Hanno sottoscritto l’intesa Siro Badon (presidente Acrib), Cristiano Vincenzi (il responsabile Finanza Agevolata ed Enti di Garanzia del Banco Popolare) e Antonio Peretti (vice direttore generale di Veneto Sviluppo). L’accordo prevede l’accesso a prodotti e servizi tra loro complementari e ha per obiettivo lo sviluppo economico del territorio attraverso il consolidamento del tessuto produttivo locale e la collaborazione tra piccole e medie imprese, istituzioni, enti territoriali, sistema bancario e sistema pubblico delle agevolazioni e delle garanzie. Banca Popolare di Verona metterà a disposizione degli associati Acrib linee di credito, attivando di volta in volta gli interventi più idonei all’innovazione tecnologica di prodotto e di processo, alla ricerca e sviluppo, alla ricapitalizzazione, all’internazionalizzazione e alla costituzione di reti di imprese che possano stimolare l’intero settore calzaturiero. Banca Popolare di Verona agirà in sinergia con importanti Gestori Pubblici di agevolazione e di garanzie, tra cui la Finanziaria Regionale Veneto Sviluppo Spa che faciliterà l’accesso agli strumenti agevolati messi a disposizione della Regione Veneto come i Fondi di rotazione pmi, innovazione tecnologica e artigianato, anche nell’ambito del recente piano straordinario “Anticrisi 2012/2013”. “Abbiamo voluto realizzare questa task force finanziaria — spiega Leonello Guidetti, di Banca Popolare di Verona – perché conosciamo il valore del nostro settore calzaturiero che è un’eccellenza del Made in Italy nel mondo”. Soddisfatto anche il presidente Siro Badon. “L’accordo con la Banca Popolare di Verona si aggiunge agli altri sottoscritti quest’anno. In questo modo contribuiamo a mettere le nostre aziende nelle condizioni migliori per affrontare i mercati internazionali. Di rilievo il ruolo svolto da Veneto Sviluppo, vero strumento che contribuisce a coordinare e legare i soggetti che operano nel Veneto”. “Con questo accordo — sottolinea Antonio Peretti, vice direttore generale di Veneto Sviluppo — la finanziaria regionale conferma il suo ruolo istituzionale favorendo il rapporto tra mondo finanziario e produttivo, supportando quest’ultimo con gli strumenti agevolativi a cui si affianca il Fondo Regionale di Garanzia”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette