Home Padovano Conselvano Don Luca Boaretto arriva in mini moto, festa a Prejon per il...

Don Luca Boaretto arriva in mini moto, festa a Prejon per il sacerdote-biker

Non a molti sarà capitato di accogliere nella propria comunità un nuovo prete e vederlo sopraggiungere in una scattante moto Guzzi; è quello che invece è capitato a Prejon, frazione di Bagnoli di Sopra, lo scorso ottobre.
E’ stato proprio il gruppo motociclistico di Agna Asa Motoclub ad andare a prendere don Luca Boaretto — nuovo co-parroco dell’Unità Pastorale –  a Montegrotto e lo ha accompagnato fino a Prejon assieme agli altri suoi amici motociclisti della parrocchia di partenza. Almeno cinquecento le persone presenti alla calorosissima accoglienza. E’ arrivato pure un pullman da Montegrotto.
La Protezione civile di Agna e Anguillara e la polizia locale di Bagnoli di Sopra hanno coordinato l’intera viabilità e il parcheggio dei numerosi fedeli accorsi. Molto partecipata la messa celebrata dallo stesso don Luca Boaretto che ha letto la bolla di nomina, scritta dal vescovo Antonio Mattiazzo. Erano presenti le amministrazioni di Agna, Bagnoli di Sopra e Anguillara con i rispettivi Gonfaloni.
E’ toccato al sindaco di Bagnoli, Mario Rasi, il compito di fare un discorso a nome delle tre amministrazioni comunali, augurando un buon cammino pastorale al neo parrocco don Luca, sottolineando come la sua figura possa diventare punto di riferimento per i giovani del territorio. La Messa, celebrata da don Luca, ha contato la presenza del parroco don Daniele, di don Piero, vicario foraneo e di altri parroci di Montegrotto. La chiesa, gremita ogni oltre misura, non è riuscita ad accogliere tutti i fedeli, così che molti hanno assistito alla cerimonia dal piazzale.
Da evidenziare che erano presenti anche i familiari di don Luca, molti suoi amici seminaristi, il consiglio pastorale e molti fedeli della varie parrocchie dell’unità pastorale. La cerimonia si è tenuta al Prejon anche per il fatto che la chiesa di Agna è ancora interdetta a seguito del sisma dello scorso mese di maggio, in attesa della messa in sicurezza.
Alla fine grande festa sotto lo stand allestito per l’occasione, con la possibilità per i fedeli di scambiare due parole con il neo parroco. Chi l’ha conosciuto lo definisce una figura carismatica, che utilizzando il linguaggio dei giovani saprà sicuramente fare leva su di loro. Da notare che al suo arrivo si e’ presentato, simpaticamente, con una mini-moto Guzzi e questa trovata simpatica gli ha permesso di far breccia nel cuore di tutti i presenti. 

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette