Home Veneziano Chioggia Il teatro è di domenica al Tullio Serafin

Il teatro è di domenica al Tullio Serafin

La stagione di prosa del Teatro Tullio Serafin è ripartita alla grande il 4 novembre con Natalino Balasso e Jurij Ferrini interpreti di un classico, Aspettando Godot di Samuel Beckett.
Una rassegna, quella cavarzerana, che prevede diverse novità, tra le quali lo spettacolo unico della domenica pomeriggio con inizio alle ore 17, a differenza degli scorsi anni che prevedevano un appuntamento anche il sabato sera. Un’altra novità è costituita dal numero degli spettacoli, quest’anno sette, ossia uno in più rispetto allo scorso anno.
Dopo l’esordio con Balasso, il secondo appuntamento a teatro è con il grande Paolo Poli, che ritorna a Cavarzere con Aquiloni, spettacolo che lui stesso ha ideato a partire dalle poesie di Giovanni Pascoli, in scena il 18 novembre. Oscura immensità, con la regia di Alessandro Gassmann, sarà invece al Tullio Serafin domenica 2 dicembre, sarà uno spettacolo ispirato a un noir di Massimo Carlotto con Claudio Casadio e Giulio Scarpati.
Ultimo appuntamento prima della pausa natalizia nel pomeriggio di domenica 23 dicembre, quando la compagnia di Corrado Abbati presenterà al pubblico cavarzerano l’operetta Il pipistrello.
Il 2013 si aprirà il 27 gennaio con Imprenditori (Iva compresa), spettacolo che affronta con ironia il mito letterario dell’imprenditore veneto con Mirko Artuso e Andrea Pennacchi.
Si prosegue domenica 17 febbraio con Carlo & Giorgio con il loro nuovo spettacolo Visti da vicino.
L’ultimo appuntamento della stagione è fissato per domenica 3 marzo, giornata dedicata al balletto con Rbr Dance Company in Giulietta e Romeo l’amore continua… con coreografie di Cristina Ledri e Cristiano Fagioli.
La stagione di prosa del Tullio Serfin è stata presentata ad ottobre a Palazzo Danielato, presenti il sindaco di Cavarzere Henri Tommasi, l’assessore provinciale alla Cultura Raffaele Speranzon e il direttore del Circuito teatrale regionale Arteven Pierluca Donin.
La campagna abbonamenti è conclusa, mentre i biglietti per ciascuno spettacolo sono disponibili dal 3 novembre presso il botteghino del Tullio Serafin e hanno un costo di 20 euro l’intero e 17 il ridotto.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette