Home Padovano Conselvano Nuova polemica su Attiva

Nuova polemica su Attiva

La sentenza della vittoria del Comune di Tribano contro Attiva Spa ha fatto il giro del paese solo dopo che il consigliere di opposizione del Pdl, Roberto Bazzarello, lo ha fatto sapere. Si tratta della discussa compravendita di Trasporti Ecologici, per cui ora si è sentenziato che non ci fu alcuna intenzione dei soli Comuni di arricchirsi a scapito della Cosecon (ora Attiva) attraverso una perizia gonfiata. “L’esito della sentenza è una grande vittoria per il comune di Tribano e per i cittadini – ha dichiarato Bazzarello- perché finalmente mette fine ad una vicenda tanto discussa in questi anni dalla nuova maggioranza che si ritrova ad incassare oltre 470 mila euro per una causa iniziata e portata avanti dalle precedenti amministrazioni, tanto criticate. Ho già presentato una interrogazione al sindaco Argenton per capire se ha dato mandato all’avvocato del comune di mettere in esecuzione la sentenza e come mai l’abbia tenuta nascosta in queste settimane, forse ha paura di dover smentire tutta la propaganda fatta in campagna elettorale e che porta avanti ancora oggi, incolpando le precedenti amministrazioni di aver lasciato il paese in ginocchio. Non vorrei che il guardare indietro di questa amministrazione sia solo un alibi per non sapere guardare avanti, come del resto dovrebbe fare un’amministrazione lungimirante che ha a cuore il bene dei propri cittadini.
Mi aspetto dalla maggioranza una risposta che mi dimostri che il comune ha dato mandato al legale per la messa in esecuzione della sentenza, al fine di ottenere al più presto i soldi che avanziamo da Attiva”. La stessa sentenza del 31 maggio scorso ha deliberato che anche il comune di Anguillara Veneta, con oltre 28 mila euro, e Bagnoli di Sopra, con oltre 28 mila euro, vengano risarciti come da loro richiesto. Nei giorni scorsi Bazzarello ha presentato all’ufficio del sindaco un’altra interrogazione chiedendo la motivazione per la quale il segretario Filippo Pagano, dopo solo due mesi, ha sciolto la convenzione con il comune. “In tre anni l’amministrazione è riuscita a cambiare ben tre segretari comunali. Anche il personale è in continuo cambiamento, probabilmente non viene dedicato abbastanza tempo all’attività amministrativa”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette