Home Padovano Bassa Padovana Via tre passaggi a livello

Via tre passaggi a livello

Mentre i pendolari si lamentano dei continui ritardi e disagi, Trenitalia risponde a suon di alta velocità. Sono infatti iniziati i lavori del nuovo sottopasso e della bretella che si collega alla strada dei Bersaglieri di Ca’ Oddo. Il cantiere ha lo scopo di rimuovere i tre passaggi a livello di via Moralediemo e via della Ferrovia. Un cantiere che permetterà di completare un pezzo importante della circonvallazione sud di Monselice perchè mancherà solo il tratto finale di collegamento con la regionale 10. Il progetto, che ha un costo di circa tre milioni di euro, interamente sostenuto da Rete Ferroviaria Italiana, è inserito nei lavori per l’alta velocità. Il cantiere durerà un anno e mezzo circa, ma c’è ovviamente da scommettere che i lavori subiranno qualche ritardo. Il nuovo tratto viario prevede una rotatoria all’intersezione con via Albere, la ex strada provinciale 8 dei Bersaglieri: da qui partirà la nuova bretella, lunga circa un chilometro e 400 metri. All’altezza del bivio in cui via Moralediemo si biforca in due strade, sarà costruito il nuovo sottopasso, che permetterà di oltrepassare senza pericoli e senza attese la linea ferroviaria Padova-Bologna. Una volta completati i lavori, saranno chiusi i tre sottopassi esistenti, pericolosi perché poco presidiati. Per i residenti diventerà quindi obbligatorio utilizzare la nuova bretella. È previsto anche un tratto di pista ciclopedonale, dalla rotonda al termine della nuova strada, che potrà in futuro collegarsi alla pista in programma per il nuovo ospedale. Ma resta un problema di collegamento: mancano 600 metri di collegamento con la nuova sr 10 attraverso una rotonda. Un tratto di strada che manca all’appello a causa dell’assenza di finanziamento. «Il problema è che serve anche un sottopasso, perché qui c’è da attraversare il passaggio a livello sulla linea Monselice-Mantova — spiega il sindaco Francesco Lunghi – Il costo sarebbe di altri 3 milioni di euro. Speriamo di riuscire a ottenere il finanziamento anche per questo tratto: insieme alla complanare, i cui lavori dovrebbero partire a giugno, completerebbe la circonvallazione di Monselice». Nel frattempo è diventata operativa la rotonda di via Verdi e Petrarca, invocata a gran voce da anni. L’incrocio è infatti uno snodo cruciale soprattutto nelle prime ore del mattino. In quel tratto di strada si riversa tutto il traffico in transito tra Baone, Arquà Petrarca e Monselice senza contare tutti i pendolari che devono raggiungere la stazione dei treni e gli studenti del liceo Cattaneo e della scuola media Guinizzelli. La rotonda in questione potrebbe anche subire un sostanziale abbellimento. L’assessore ai lavori pubblici Andrea Tasinato ha proposto una pavimentazione colorata, sulla quale farà bella mostra una scultura ideata dell’artista di Monselice Roberto Tresin.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette