Home Rodigino Aperture domenicali, un coro di “no”

Aperture domenicali, un coro di “no”

Al di là delle polemiche relative agli addobbi natalizi, intanto i commercianti si muovono anche in merito alle aperture domenicali; argomento che pare unire tutti. Dalla Confesercenti alla Cgil, dalla Cei alla Federazione della sinistra. E’ partita infatti, la campagna “Libera la domenica” per chiedere al governo centrale che, in ambito di aperture straordinarie, ritornino a decidere le regioni. La raccolta firme è stata promossa dall’associazione di categoria dei commercianti, ed appoggiata anche da tutte le sigle sindacali. “La battaglia delle domeniche non è solo una battaglia di fede ma antropologica, – come giustamente sostiene Monsignor Bregantini -, dicono in un comunicato unitario Filcams Fisascat e Uiltucs – il senso del riposo domenicale ha un valore di fede, che noi rispettiamo, ma anche una funzione di alimentare relazioni sociali, rispetto per le lavoratrici ed i lavoratori, consumo responsabile, curare lo spirito”. Tutto questo, inoltre, si scontra anche con un dato economico, che non è di secondaria importanza: sembra che le aperture domenicali non aiutino ad uscire dalla crisi. “Tutti i dati in nostro possesso – sostengono infatti i sindacati – ci dicono che le aperture domenicali non hanno aumentato e non aumentano i consumi, non creano buona occupazione, svuotano i centri storici, alimentano un mercato senza regole dove vince il più forte”. Anche secondo Lorenzo Feltrin di Rifondazione comunista, queste iniziative creano il risultato di peggiorare notevolmente la qualità della vita per i lavoratori e per le loro famiglie (senza creare occupazione), di favorire la grande distribuzione organizzata nelle grandi catene commerciali a discapito dei piccoli commercianti e di peggiorare la qualità dell’ambiente in cui viviamo ingorgando le strade di auto che intasano i parcheggi dei grandi centri commerciali.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette