Home Padovano Padova Nord Codiverno e il Presepio

Codiverno e il Presepio

A sedici anni dall’inizio dell’esperienza del Presepio vivente, il piccolo borgo di Codiverno di Vigonza ritorna a presentare il mistero del Natale accostandolo a Maria, la Madre di Dio, la Teotokos, colei che porta Dio.
Il Natale a Codiverno ha un significato ed una forza speciali. Da ormai più di tre lustri, nello spazio compreso tra la chiesa ed il centro parrocchiale, adulti, anziani, bambini, ragazzi, vestono ruoli antichi, vivono esistenze del passato e rappresentano la Natività nel suo cammino attraverso i secoli.
Dalla Betlemme che ha visto nascere Gesù, ai villaggi di nomadi pastori che sono accorsi alla sua culla, fino al mondo di oggi, l’uomo è rappresentato nel suo cammino alla scoperta del mistero di questa nascita speciale.
Una rappresentazione che raccoglie il contributo di tutto il paese, circa 310 figuranti, in uno spazio sempre rinnovato ed allargato di oltre 3.300 mq, dove ognuno dà qualcosa in termini di capacità, competenze, tempo, abilità, passione.
Le rappresentazioni hanno superato di gran lunga i 23.000 visitatori che, ammirati dal lavoro svolto, hanno accompagnato amici e conoscenti a visitare l’artistico presepio vivente.
Anche quest’anno l’Associazione “Noi 2000 — 2000 Noi” ha voluto prendere parte ai lavori di costruzione ed organizzazione per il presepio vivente.
“Dobbiamo comunque ringraziare innanzitutto l’ex parroco di Codiverno, Don Aldo Manfrin, – afferma uno dei coordinatori della manifestazione natalizia – che ha avviato questa stupenda iniziativa, nata da una semplice idea, nel lontano 1997, e che anno dopo anno si rinnova e riesce ad unire la comunità dei fedeli di Codiverno.” Il successo di questo presepe vivente si trova nella capacità di trasmettere dei contenuti e dei messaggi profondi, nel rappresentare tipici momenti di vita pastorale e di antiche tradizioni bibliche, che riescono ad emozionare in ogni edizione i visitatori.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette