Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Graticolato Romano, incroci pericolosi in sicurezza

Graticolato Romano, incroci pericolosi in sicurezza

Il Comune di Pianiga ha siglato un accordo con il Comune di Santa Maria di Sala per la sistemazione degli incroci di via Patriarcato con via Cognaro a Pianiga e di via Carraretto con via Volpino a Rivale: due incroci di confine molto pericolosi e teatro di gravi incidenti, all’interno dell’area del Graticolato Romano. “Questi lavori rientrano nel quadro complessivo del riordino progressivo della viabilità comunale – ha commentato il sindaco di Pianiga Massimo Calzavara in occasione della firma dell’accordo per i lavori, con il collega sindaco di S.Maria di Sala Nicola Fragomeni – che prevede anche la riasfaltatura del quartiere Alcide De Gasperi di Pianiga, e la realizzazione a breve dei dossi in via dei Cavinelli a Pianiga”. Il progetto di via Carraretto-Rivale con via Volpino e via Patriarcato-Pianiga con via Cognaro – informa Massimo Calzavara – prevede interventi similari di messa in sicurezza e riqualificazione della viabilità esistente con rialzo della sede stradale, per un massimo di 70 mm eseguita con l’impiego di materiale bituminoso trattato con coloritura tipo “Street-bond”, con rampe dotate di laminato termoplastico preformato tipo “Premark” idoneo alla realizzazione di segnaletica stradale”. Pianiga provvederà a finanziare l’incrocio di via Carraretto con via Volpino, mentre Santa Maria di Sala metterà a disposizione i fondi per l’incrocio di via Patriarcato con via Cognaro. “Con l’elevazione del piano stradale – affermano i sindaci – garantiamo un livello di sicurezza adeguato, favorito dalla discontinuità visiva del nastro d’asfalto che mette in evidenza gli incroci a raso e la pericolosità che gli stessi rappresentano, imponendo nel contempo la riduzione di velocità ai mezzi in transito”. “Questa iniziativa – dice Massimo Calzavara – rientra nel piano di collaborazione con altri enti inaugurato da tempo da questa amministrazione e che sta portando i primi ed interessanti frutti. Dopo la firma recente con l’assessore alla Viabilità della Provincia di Venezia Emanuele Prataviera dell’accordo di programma per la realizzazione del secondo tratto della pista ciclabile Pianiga-Rivale, continua l’opera di messa in sicurezza dei punti più pericolosi della viabilità comunale. “Lavori che a breve vedranno l’inizio, dopo alcune complicazioni burocratiche dovute ai ricorsi di alcuni concorrenti che hanno perso l’appalto”. E, infatti, i lavori sono iniziati lo scorso 26 novembre sulla provinciale 28 e dureranno fino al prossimo 31 marzo. E’ stato per questo istituito un senso unico alternato in un tratto di 600 metri, che è regolato da un semaforo e anche dalla polizia locale negli orari di punta. Saranno inevitabili dei disagi e per questo, aggiunge l’assessore Prataviera ”la provincia si scusa con automobilisti e residenti per tutto il periodo dei cantieri”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette