Home Veneziano Miranese Sud Le priorità? Sicurezza nelle strade e difesa dell’ambiente

Le priorità? Sicurezza nelle strade e difesa dell’ambiente

La nuova amministrazione di Santa Maria di Sala punta molto sulla sicurezza e sulla difesa dell’ambiente per questo ha realizzato due progetti: uno di inserimento di telecamere di videosorveglianza e l’altro di divieto assoluto di gettare mozziconi di sigarette a terra. Da poco sono stati ultimati i lavori di ripristino e aggiornamento dei software delle quattro telecamere mobili che saranno installate a rotazione, in punti strategici per sorvegliare zone particolarmente sensibili a fenomeni di criminalità quali la zona industriale, dove è alto il fenomeno della prostituzione e, i punti sensibili della viabilità dove avvengono infrazioni del codice della strada e nelle zone destinate a isole ecologiche. A queste telecamere sono da aggiungere le dodici fisse già installate in punti strategici delle varie frazioni e nei pressi dell’Eco centro di Via Ferraris per la raccolta dei rifiuti differenziati. Anche queste telecamere saranno registrate sia da un punto di vista che riguarda i software (per una migliore qualità d’immagine) sia per quanto riguarda la loro installazione in punti in cui si possano monitorare i varchi per l’accesso a tutto il territorio comunale (viabilità principale SR515 e Strade Provinciali) e i centri abitati delle varie frazioni. E’ prevista l’istallazione di altre due nuove telecamere fisse, nei pressi di Villa Farsetti, per tutelarne il valore storico e architettonico evitando possibili atti di vandalismo o episodi spiacevoli in quell’area. “Si stanno rispettando gli impegni — dice Fabio Semenzato assessore ai lavori pubblici — e si procede con le migliori soluzioni per la tutela del patrimonio e l’incolumità dei cittadini. Stanno andando al loro posto una serie di tasselli importanti messi in campo dall’amministrazione comunale per l’intero territorio di Santa Maria di Sala”. La videosorveglianza in primis e l’attenzione per il verde pubblico sono i due punti cruciali che Semenzato precisa: “La sicurezza è il primo punto ma non dimentichiamo la salvaguardia dell’ambiente. Coloro che saranno visti gettare mozziconi di sigaretta a terra saranno sanzionati, anche questo per sottolineare la tutela degli edifici pubblici e la lotta all’uso improprio degli spazi pubblici”. Infatti, è stata emessa un’ordinanza del sindaco che vieta permanentemente di gettare a terra, sui marciapiedi, sulle strade e piazze del territorio, mozziconi di sigaretta. In effetti, è dimostrato che i mozziconi hanno un effetto negativo sull’ambiente e sulle persone per le sostanze che rilasciano nell’ambiente quindi il comune ha deciso di fare qualcosa per questo problema. Sempre l’amministrazione farà collocare, davanti alle diverse tipologie di attività, dei posacenere contenenti sabbia al fine di portare l’utenza al pieno utilizzo degli stessi evitando l’incontrollato abbandono delle cicche sulle strade, piazze e aree pubbliche o prospicienti locali pubblici. Chi non rispetterà questa ordinanza sarà punito con una sanzione pecuniaria di 25 euro. Insomma oltre alla brutta figura segno di inciviltà pagherà di tasca propria.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette