Home Veneziano Chioggia “Bravo dal ben. Chioggia merita una struttura d’eccellenza”

“Bravo dal ben. Chioggia merita una struttura d’eccellenza”

Ammirazione, entusiasmo e approvazione per il nuovo ospedale, per i lavori eseguiti nel rispetto dei modi e dei tempi preannunciati solo un anno fa. Parole di riconoscenza e apprezzamento per Giuseppe Dal Ben, espresse dai rappresentanti chioggiotti delle istituzioni locali, provinciali e regionali, alla vigilia della nomina da parte del Governatore del Veneto, Luca Zaia dei nuovi direttori generali. Da parte di tutti l’auspicio di una riconferma che, poi, è arrivata. Da gennaio 2013 Giuseppe Dal Ben continua a dirigere l’Asl 14 ancora commissariata, in tandem – questa è la novità – con la impegnativa Asl 12 veneziana.
“Da anni Chioggia reclama più attenzione: questo ospedale così bello è un fatto importante” è il commento del sindaco Giuseppe Casson che ricorda come di fronte al cronoprogramma di interventi presentatogli dal direttore generale un anno fa, ci fosse da parte di tutti la consepevolezza che si trattava di un impegno importante.
“I tempi sono stati perfettamente rispettati – osserva il primo cittadino – è questo è un fatto da sottolineare come quanto meno originale in un quadro generale desolante. Già di per sè fa notizia ma vale invece la pena attirare l’attenzione sulla qualità dei lavori e la bellezza del risultato. Da… fine del mondo” ha scherzato il sindaco ricordando la profezia Maya, che proprio in quei minuti veniva smentita.
Anche l’assessore provinciale Lucio Gianni ha avuto parole di elogio per il direttore generale dell’Asl 14 e per quanto è riuscito a realizzare. “Chioggia merita questa attenzione – ha commentato Gianni – in soli 12 mesi Dal Ben è riuscito a fare ciò che la città chiedeva da anni. Grande merito del direttore”.
“Qualche anno fa si pensava al ridimensionamento della struttura – ha ricordato il consigliere regionale Lucio Tiozzo – oggi con questa struttura rinnovata e potenziata appare chiaro ciò che la città voleva e meritava. Quello ottenuto è un risultato di eccellenza che permette al nosocomio di Chioggia di competere alla pari con altre strutture del territorio”.
“Bisogna ritornare indietro di 50 anni – fa osservare Carlo Alberto Tesserin -, alla sua inaugurazione, per ricordare una giornata di festa così importante per l’ospedale come è quella di oggi”. Il consigliere regionale ribadisce quello che è lo stato d’animo condiviso un po’ da tutti, di incredulità e stupore. “In un anno – ripete anche lui – si è passati dalle parole ai fatti realizzando queste meravigliose opere che servono per far lavorare bene i medici. La città deve sapere che qui si pratica buona sanità per il territorio”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette