Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Family Run, pioggia di solidarietà

Family Run, pioggia di solidarietà

Successo per la “7’ Family Run — 4’ Trofeo Lorenzo Trovò” corsa podistica non competitiva a sfondo solidaristico, rivolta agli studenti delle scuole del territorio. L’evento diventato un grande happening, ha l’obiettivo di unire lo sport con eventi a sfondo sociale e solidaristico per chi soffre nel mondo. Parte della quota di partecipazione è stata devoluta a favore dei progetti di beneficienza sostenuti da Venicemarathon (“Run for Water, Run for Life”, “Bimbingamba” del campione Paralimpico Alex Zanardi e “Run to End Polio”) e a favore di progetti educativi delle scuole. L’evento, – organizzato da Ivano Sacchetto, Stefano Borgo, Stefano Trovò e Luca Damin -, ha visto rappresentati oltre 40 istituti del territorio mentre attorno alla manifestazione erano presenti 30 associazioni sportive, sociali e culturali del comune di Dolo che hanno animato la giornata con le loro attività. Tra gli istituti con più partecipanti c’è da segnalare il liceo scientifico “Galileo Galilei” di Dolo con mille partecipanti, la scuola media statale “Giacomo Leopardi” di Mira con 640 studenti, e la scuola elementare “Edmondo De Amicis — Giotto” di Dolo con 630 alunni. Quest’anno i testimonial della manifestazione dolese sono stati l’olimpionico di nuoto Simone Cercato, che è stato tra i fautori dell’arrivo della Family Run a Dolo, l’atleta diversamente abile Pietro Martire e il maratoneta dolese Luca Gasparato, hanno poi corso anche la Venicemarathon arrivando assieme, oltre alla testimonial del liceo sportivo Galilei di Dolo Cristina Favaretto, campionessa europea di canoa. Momenti emozionanti ci sono stati durante la presentazione della Family Run quando ha preso la parola Pietro Martire, calciatore della Camponogarese che è stato vittima di un grave infortunio durante una partita di campionato, che lo ha costretto alla sedia a rotelle. Quest’anno il percorso della Family Run ha visto la partenza dallo stadio comunale “Walter Martire” con i podisti che hanno attraversato via Arino, via Tintoretto, via Saffi, via Raffaello, l’argine del Rio Serraglio, poi nuovamente via Arino e poi via Torre per poi ritornare allo stadio comunale. La manifestazione dedicata anche alla memoria di Lorenzo Trovò, editore e sportivo dolese, con la famiglia di Trovò che ogni anno dona un computer portatile alla scuola che partecipa alla Family Run con il maggior numero di studenti. In questa quarta edizione il premio è stato assegnato all’istituto comprensivo Mira1. Gli organizzatori danno appuntamento all’edizione del 2013 per cercare di battere il record di presenze.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette