Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Gumirato nuovo direttore generale

Gumirato nuovo direttore generale

Cambio al vertice dell’ Ulss 13: Gino Gumirato sostituisce Arturo Orsini alla guida dell’azienda sanitaria di Dolo-Mirano come direttore generale. La nomina è stata fatta dal governatore Luca Zaia. Ma torniamo indietro. Arturo Orsini era arrivato a Dolo e Mirano nel 2008 sostituendo Pietro Lavezzo, ora va all’Ulss di Rovigo. Gumirato, nato a Camposampiero il 14 febbraio nel 1965 si è laureato nel 1992 in Scienze politiche, indirizzo Economico, all’università di Padova. Si è specializzato a Londra (Master of International Economics and Management) e poi alla Bocconi di Milano (Management sanitario). Inoltre ha seguito un corso di formazione manageriale nell’Agenzia sanitaria regionale dell’Emilia-Romagna. Proviene dall’ambito sanitario, dove ha maturato esperienze come direttore amministrativo nelle Ulss di Modena, Roma e Cagliari. Ha lavorato anche al Centro servizi “Bonora” di Camposampiero da luglio 1993 al gennaio 1999, ricoprendo il ruolo di responsabile dell’area socio-assistenziale. Negli anni successivi è stato direttore amministrativo. Dapprima nella casa di cura “Città di Verona”, da febbraio 1999 al gennaio successivo, poi si è spostato a Viterbo fino a marzo 2002 e poi a Piacenza, fino a giugno 2004. Terminata l’esperienza emiliana, Gumirato è passato all’Ulss di Chioggia da luglio 2004 ad aprile 2005. Dopo ha assunto l’incarico di direttore generale dell’Ulss di Cagliari, c’è stato fino alla fine del 2008. Nel 2009, oltre a essere stato amministratore delegato per conto di un importante gruppo che opera nella sanità privata italiana, Gino Gumirato ha fatto parte, per diciotto mesi, della Commissione di esperti non americani voluta dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama per contribuire alla stesura delle linee guida della riforma sanitaria. Dal marzo 2010, è anche consulente della Commissione Sanità del Senato.
E’ autore di diverse pubblicazioni ed è stato relatore in decine di congressi sia in Italia sia all’estero. Inoltre è docente, a progetto, di formazione manageriale alla scuola di Direzione aziendale dell’università Bocconi e della Copenaghen Business School. Insomma una persona con i massimi titoli accademici e con un curriculum di tutto rispetto che porterà ai massimi livelli di eccellenza un’Ulss che ha sempre brillato per competenze e professionalità ma che finora è sempre stata sotto finanziata e mai trattata bene dalla Regione Veneto.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette