Home Padovano Bassa Padovana Perizia sul campanile della chiesa

Perizia sul campanile della chiesa

Il campanile della chiesa di Santo Stefano rischia di crollare? Sarà una perizia a stabilirlo. In queste settimane aveva iniziato a circolare la voce di un possibile crollo e per fugare ogni dubbio, l’amministrazione comunale ha chiesto una perizia per stabilire se ci dovessero essere reali problemi di sicurezza. L’interno della chiesa è invece agibile ed ha già avuto l’ok anche nell’ultimo sopralluogo dei vigili del fuoco. Ma lo stato di abbandono anche estetico del campanile e le scosse di terremoto del 2012, hanno allarmato anche i residenti. Il campanile della Santo Stefano, infatti, è incastonato tra alcune abitazioni.
Una casa, anch’essa storica, ha in particolare uno dei muri portanti praticamente addossato a quello dell’antico edificio sacro. E la famiglia che ci abita è preoccupata. Tanto da essersi affidata a un tecnico per redigere una perizia sulla stabilità dell’edificio: perizia da cui emergerebbe che ci sono dei rischi per l’abitazione. Ma a breve è partito dagli uffici comunali l’incarico a una ditta per la verifica strutturale completa del campanile. Questo è addirittura privo di una scala interna, per cui risulta difficile esaminare la situazione. Senza contare il fatto che è completamente sporco, anche all’interno, a causa del continuo passaggio dei piccioni. L’intervento servirà quindi innanzitutto per pulirlo: poi, una volta raggiunta la sommità e verificata la situazione dal punto di vista strutturale, si potranno eventualmente studiare interventi di consolidamento, se emergessero problemi. Lavori che potranno essere eseguiti anche subito. Per consentire la “scalata” interna del campanile, sarà predisposto uno speciale ponteggio, montato all’interno della struttura per tutta la sua altezza, di circa 30 metri. Una verifica sulla stabilità è tutto ciò che, per il momento, si può fare per la Santo Stefano. Mancano infatti le risorse per il costoso restauro.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette