Home Padovano Conselvano investimento da 2,5 milioni per i nuovi “zapi labs”

investimento da 2,5 milioni per i nuovi “zapi labs”

Nuovi laboratori per la Zapi. L’azienda produttrice di insetticidi, di proprietà della famiglia Zambotto, ha investito per due milioni e mezzo di euro, una somma notevole visti i tempi, per gli “Zapi Labs” una nuova palazzina su tre piani nell’area dello stabilimento in zona industriale. Fiore all’occhiello del progetto i nuovi laboratori dove lavorano 25 fra tecnici ed esperti che ogni giorno studiano e testano i prodotti da mettere in commercio, sempre più attenti alla salute e all’ambiente. Fondata all’inizio degli anni Settanta da Pietro Zambotto, che aveva iniziato girando la provincia con la sua station wagon per cercare di vendere colla insetticida, e trasferita a Conselve più di 12 anni fa, oggi la Zapi conta 103 dipendenti e oltre 50 fra agenti e collaboratori, realizza un fatturato di 23 milioni di euro, per il 70 per cento in Italia e il resto in altri 40 Paesi, dall’Europa all’Australia, passando per Medio Oriente e Sud America. La famiglia Zambotto con Pietro alla presidenza, la moglie Odilla Sella e i figli Pierpaolo, direttore generale, Nicoletta e Michela, ha tenuto ben saldo il timone sia negli anni del boom che in quelli più recenti della crisi, che comunque non hanno impedito di investire sui nuovi laboratori da 1200 metri quadrati con accanto un magazzino di altri 900 metri. “La fase di ricerca e sviluppo è fondamentale per un’attività come la nostra – afferma Pierpaolo Zambotto – perché le nuove direttive europee impongono una rivoluzione nel settore e richiedono forti investimenti. Questo però ci permetterà di essere presenti sui mercati di tutta Europa e di diventare, in una decina d’anni, una piccola multinazionale. Il team di ricerca, che lavora in stretto contatto con l’Università di Padova, aveva bisogno di spazi adeguati”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette