Home Veneziano Chioggia Via ai lavori in centro storico

Via ai lavori in centro storico

Nel 2013 dovrebbero ripartire i cantieri, l’arrivo dei fondi della Legge speciale e gli introiti che dovrebbero arrivare con la vendita dei beni del Comune dal Piano delle alienazioni potrebbero consentire interventi anche di una certa consistenza. Partendo da questa premessa l’assessore ai Lavori Pubblici, Riccardo Rossi, inizia l’elenco di ciò che si farà.
“In primaverà partirà la riqualificazione del centro storico e la relativa pedonalizzazione – spiega Rossi – con l’installazione delle videocamere che consentiranno di regolamentare l’accesso delle auto, con un ripensamento e una razionalizzazione dei permessi”. Un capitolo impegnativo è quello relativo alla manutenzione di strade ed edifici pubblici. “Nel 2012 – prosegue l’assessore – non siamo intervenuti nella manutenzione delle strade “sofferenti”, se non per le emegenze, speriamo, lentamente, di fare interventi più duraturi”. C’è quindi il capitolo della manutenzione ordinaria e strordinaria delle 26 scuole pubbliche che rappresenta, dal punto di vista economico, una cifra non indifferente ma che offre lo spunto all’assessore per annunciare nel 2013 la nuova scuola a Sant’Anna.
“Non abbiamo spento la cultura – prosegue Rossi -. Con l’intervento all’auditorium abbiamo ricavato uno spazio dignitoso per le iniziative culturali in attesa che sia pronto il teatro Astra”. A proprosito del quale l’assessore smonta ogni aspettattiva. “Non sarà pronto – dice – nel 2013, forse neanche nel 2014”.
Il presidente del Consiglio comunale Daniel Tiozzo richiama l’attenzione sulla volontà politica dell’amministrazione di mantenere, nonostante le difficoltà, invariato l’alto livello dei servizi sociali.
L’assessore alle Attività produttive Maurizio Salvagno sottolinea il grande lavoro svolto per il settore della Pesca. “Due commissioni europee, Pesca e Porto, sono venute a Chioggia – ricorda – a testimonianza dell’interesse mantenuto alto, grazie ai frequenti contatti intrattenuti con Bruxelles, verso la nostra città e le sue problematiche, in particolare proprio la pesca per cui stiamo lavorando con buone prospettive che vengano prese in considerazione dall’Ue le nostre istanze. Stiamo lavorando inoltre per rilanciare lo sviluppo del Porto di Chioggia”.
L’assessore Silvia Vianello ha voluto sottolineare l’intelligenza politica e la capacità amministrativa di questa Giunta che, nonostante sia stato un anno complicato, ha saputo centrare gli obiettivi razionalizzando le priorità.
Infine l’assessore al Bilancio Narciso Girotto ha ribadito le oggettive difficoltà incontrate per rimanere entro i limiti imposti dal Patto di stabilità, ragion per cui “da giugno a dicembre – spiega – abbiamo tagliato un milione di spese”. Ha sottolineato lo sforzo chiesto ai cittadini con una pesante pressione fiscale, “utile a sopperire – dice – gli oltre 4 milioni in meno dai trasferimenti statali”. E ha promesso per il 2013 un alleggerimento delle aliquote, in particolare dell’Imu.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette