Home Veneziano Cavarzere Doppia carica di Bergantin, inaccettabile

Doppia carica di Bergantin, inaccettabile

Sembra essere unanime da parte dell’opposizione la contrarietà rispetto alla concentrazione nelle mani di Fabrizio Bergantin delle cariche di presidente del Cda dell’Ipab “A. Danielato” e di consigliere comunale nelle fila del Partito democratico. I primi ad aver sollevato la questione sono stati gli esponenti di Uniti per Cavarzere, la nuova realtà politica nata a dicembre, che riunisce esponenti di vari schieramenti, critici nei confronti dell’operato dell’amministrazione Tommasi. Ai primi di gennaio il gruppo aveva divulgato un volantino nel quale chiedeva al sindaco le ragioni per cui a Cavarzere non venisse applicato il decreto che, stando a Uniti per Cavarzere, ritiene incompatibile la carica di consigliere comunale e quella di amministratore di ente soggetto a vigilanza del Comune.
“Fabrizio Bergantin, eletto consigliere comunale e nominato dal sindaco presidente dell’Ipab, continua a esercitare le due cariche — così si legge nel volantino di Uniti — diviene quindi controllore e controllato, nonostante ciò sia contro le norme, ci chiediamo perché fino ad oggi né sindaco né segretario comunale, garanti della legalità, non abbiano provveduto a far rispettare la legge”.
Parla invece di “presunta incompatibilità” il capogruppo del Popolo della libertà Pier Luigi Parisotto, il quale ha affermato che non esiste nessuna norma che vieti a Bergantin di detenere entrambe le cariche. “Dopo ripetuti attacchi pubblici — così Parisotto — è sceso in campo il sindaco Tommasi, che meglio avrebbe fatto a tacere. Si tratta di un problema di opportunità politica e non di incompatibilità normativa, ossia molto meglio farebbe il presidente Bergantin a scegliere di dedicarsi unicamente e interamente alla gestione della casa di riposo, visti i ritardi accumulati e che anche il 2012 è passato inutilmente senza produrre nessun effetto benefico per l’ente”.
Una voce critica nei confronti dell’operato dell’amministrazione Tommasi si leva anche dal consigliere provinciale della Lega Nord Michael Valerio, il
quale non tralascia di soffermarsi sulla questione Bergantin.
“Quella del sindaco Tommasi — sostiene Valerio — è una maggioranza segnata dalla mancanza di etica politica, in quanto consiglieri ricoprono anche gli incarichi di presidenti di enti di notevole importanza come l’Ipab”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette