Home Padovano Impianto a biogas, porterà benefici per tutti

Impianto a biogas, porterà benefici per tutti

Il nuovo impianto di biogas di proprietà dello zuccherificio alla lunga porterà benefici a tutta la comunità. Ne è convinta l’amministrazione comunale che da oltre un anno, partecipando attivamente alle conferenze di servizio in Regione, ne sta seguendo passo passo la realizzazione. Pur trattandosi infatti di un progetto privato, ha avuto la necessità di numerose autorizzazioni pubbliche a garanzia della tutela ambientale (impatto in atmosfera, acustico, odore, paesaggio, suolo e rischio incidenti).
L’impianto è stato realizzato in un terreno sul retro dello stabilimento, in corrispondenza dell’argine del Bacchiglione. Produrrà energia elettrica e teleriscaldamento per lo stabilimento e sarà alimentato da biogas originato dal trattamento di co-prodotti della barbabietola, quali il melasso e le polpe soppressate, oltre al silomais (il prodotto ottenuto dalla trinciatura dell’intera pianta di mais).
“Abbiamo ritenuto di appoggiare il progetto – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Roberta Bruscaglin, che ha seguito tutto l’iter delle autorizzazioni – per una serie di risvolti positivi che l’impianto potrebbe avere per il nostro paese”. Innanzitutto in termini di lavoro, dando un nuovo impulso alle coltivazioni di barbabietole e mais che troveranno così una nuova valorizzazione. Per non parlare ovviamente del risparmio energetico che permetterà a Co.pro.b. di continuare a investire in questo zuccherificio. I benefici per la comunità saranno anche altri.
“Assisteremo a una notevole riduzione del traffico di mezzi pesanti e maleodoranti poiché le polpe non saranno più asportate al settore dei mangimi ma mantenute all’interno dello stabilimento quale carburante dell’impianto”.
Per il momento il beneficio energetico è tutto privato ma l’idea è quella di estenderlo. “Stiamo lavorando per ottenere dei finanziamenti – aggiunge l’assessore – per costruire nel tempo una rete che prelevi l’energia termica prodotta dall’impianto, per alimentare il nostro centro sportivo comunale”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette