Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Maretta nella giunta comunale

Maretta nella giunta comunale

Nei mesi scorsi si è parlato di tensioni all’interno dell’attuale giunta, a riprova di questo erano scoppiate polemiche fra componenti dell’esecutivo che davano voce a questi battibecchi. Per il sindaco Mario Colllini i problemi non esistono e gli episodi che si sono verificati erano solo schermaglie tra due assessori ambiziosi e cioè Stefano Valentini assessore alle politiche sociali e Maricla Sartori vicesindaco. “Le dichiarazioni uscite con i nomi di due assessori e invece sarebbero dovuto uscire firmate dall’amministrazione comunale — dice Mario Collini sindaco di Strà — il clima interno è sereno e questi piccoli screzi non destano nessuna preoccupazione. Mi hanno anche proposto di ricandidarmi per le elezioni dell’anno prossimo e, se troverò il giusto gruppo, valuterò l’ipotesi”. Il sindaco ci tiene a raccontare quali sono gli obiettivi raggiunti dalla sua amministrazione, e dice che nell’opera pubblica sono stati investiti un milione e mezzo di euro; tra i lavori sono stati sistemati la piscina e la palestra. Per quanto riguarda la sicurezza, dice che si interverrà installando nuove telecamere nelle zone più a rischio. La vice sindaco Sartori conferma questa tesi e dichiara che non ci sono situazioni di nervosismo interno, e che tutti i documenti sono approvati all’unanimità. “Il disguido avuto con il collega è già risolto e ci siamo riappacificati — dice Maricla Sartori vicesindaco — in giunta va bene e ci impegniamo per arrivare alla fine del mandato, portando a termine gli obiettivi del programma elettorale; tra i primi quelli sul fronte dell’istruzione e del sociale”. Sartori sostiene che questa ha fatto molte cose per il territorio con l’inaugurazione della scuola materna a Strà, e con la realizzazione della pista ciclo pedonabile da Paluello a via Malgaro a San Pietro. Non è della stessa opinione l’opposizione. “Lo scambio di battute che si sono viste ha portato in superficie un contrasto reale — dice Caterina Cacciavillani lista civica Strada Comune — quello che ci ha colpito, è la durezza dei toni, e questo ha fatto pensare che ogni assessorato è slegato e non ha un filo conduttore con gli altri. Si dovrebbe dare più peso alle questioni che riguardano il paese, e non a quelle politiche”. Per quanto riguarda gli obiettivi raggiunti, dall’attuale amministrazione, l’opposizione ha qualche riserva, e vuole fare alcune precisazioni: “Per la piscina il comune ha contribuito economicamente solo con la polizza fideiussoria e la palestra è stata sistemata con le risorse della precedente amministrazione. Un dubbio emerge anche parlando della scuola materna, e degli effettivi problemi di spazio, non ancora risolti, e che diventerebbero insostenibili con le terze classi. Altro pomo della discordia è il sistema Vista Red collocato nella piazza (telecamera che fotografa chi passa con il rosso). Ci sono polemiche non tanto perché giustamente puniscono i furbetti ma perché non si occupano di sicurezza ma fanno cassa per il comune. Inoltre, questo metodo, ha tolto i vigili dalla strada per collocarli in ufficio per controllare i video realizzati, quando alcune strade quali via Tergola e via Santa Marta sono veramente pericolose ma non sono monitorate”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette