Home Padovano Nuovi treni nella tratta Adria-Mestre

Nuovi treni nella tratta Adria-Mestre

Treni nuovi per un sistema ferroviario regionale migliore. I due nuovi convogli destinati alla tratta Adria — Mestre, inaugurati lo scorso mese proprio nella stazione di viale degli Alpini alla presenza dell’assessore regionale alle Politiche della mobilità, sono infatti i primi di una fornitura complessiva di ventiquattro treni che dovrebbero rivoluzionare in positivo tutto il servizio veneto di trasporto pubblico locale. Realizzati nell’ambito di un appalto della società Servizi Territoriali e finanziato dalla Regione, entreranno progressivamente a regime entro la fine di questo anno.
Quelli che hanno iniziato a transitare già da subito per Piove di Sacco sono due Atr 126 a 4 casse e trazione termica diesel, dalla capacità di 450 posti ciascuno.
L’assessore ha parlato di un nuovo sistema ferroviario possibile chiedendo all’utenza di pazientare sino al prossimo giugno quando inizierà il nuovo orario cadenzato. La volontà della Regione è di migliorare l’offerta all’utenza, risolvendo definitivamente alcune problematiche come la puntualità dei treni e soprattutto i disagi del sovraffollamento in alcune tratte.
Soddisfazione espressa naturalmente anche dal sindaco uscente Alessandro Marcolin.
Oltre a ribadire l’importanza del miglioramento del servizio per i tanti pendolari piovesi, Marcolin ha puntato l’attenzione anche su un altro aspetto. “Confidiamo che questa nuova offerta ferroviaria – spiega – possa nella nostra realtà avere una ricaduta positiva anche sul piano turistico, specie per la nostra vicinanza con le valli lagunari”. Marcolin non ha mancato di sollecitare i dirigenti di Sistemi Territoriali a prendere in considerazione la problematica dei lunghi tempi d’attesa ai passaggi a livello cittadini.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette