Home Padovano Partiti e coalizioni alla ricerca del candidato sindaco

Partiti e coalizioni alla ricerca del candidato sindaco

In vista delle prossime elezioni amministrative, in programma il 26 maggio, sono poche, ad oggi le certezze. La prima è quella del Partito Democratico che per eleggere il candidato sindaco seguirà il percorso delle primarie.
“Primarie aperte ai partiti che vogliono collaborare con noi e alla società civile” ha spiegato il segretario del circolo Pd, Gianstefano Rodella. Data presunta il 24 marzo.
Un mese prima il termine per presentare le candidatura. Tra i nomi “papabili” quelli dei consiglieri comunali uscenti Davide Gianella e Stefano Chinaglia; l’ex segretaria del circolo piovese Lucia Pizzo; lo stesso segretario Rodella e il suo vice Simone Sartori.
“Ad oggi comunque non ci sono candidature ufficiali” conferma Rodella. Una data certa c’è (nel momento in cui andiamo in stampa). Ed è quella del 13 febbraio. In programma al teatro Filarmonico un incontro pubblico, organizzato dalla Lega, dal titolo “Prima i Piovesi: legalità e trasparenza per amministrare il Comune”.
Il convegno porterà a Piove i vertici leghisti del Veneto: il segretario e sindaco di Verona Flavio Tosi; il capolista al senato Massimo Bitonci; il consigliere regionale Arianna Lazzarini e gli assessori provinciali Roberto Marcato, che è anche segretario provinciale del partito, e Leandro Comacchio.
A margine del convegno la presentazione del candidato leghista in lizza alle prossime elezioni comunali. Al momento nessuna conferma né smentita sulle voci che danno in corsa proprio l’ex vicesindaco Andrea Recaldin.
Ma è probabile che i vertici leghisti approfittino del palcoscenico per lanciare la sua candidatura.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette