Home Veneziano Chioggia Si cambia, gli scacchisti chioggiotti saranno guidati da Massimo Aprile

Si cambia, gli scacchisti chioggiotti saranno guidati da Massimo Aprile

Sono passati quindici anni da quando Leonildo Mosca era stato eletto per la prima volta presidente del Circolo Scacchistico Clodiense, ma con il 2013 si cambia e gli scacchisti chioggiotti saranno ora guidati da Massimo Aprile. “Nel 1997 Chioggia poteva contare su un solo Maestro di scacchi, Luca Bellemo — ci spiega Leo Mosca — ora vi sono altri due Maestri: Giorgio Piva e il giovane talento Federico Boscolo che è anche Maestro Internazionale Fide”. I primi anni della presidenza di Mosca sono stati caratterizzati dalla ripresa dell’attività sociale che stava vivendo una fase di stanca. “Bisognava rilanciare il torneo lampo settimanale e creare quella coesione tra gli scacchisti più esperti per fissare le basi per un programma a lungo termine. Ci ponemmo degli obiettivi: mantenere e rafforzare una prima squadra in grado di competere con le più forti formazioni del Veneto, ma anche cercare di distinguerci con risultati di rilievo in campo nazionale; favorire la partecipazione dei nostri giocatori ai principali tornei regionali e nazionali; dare impulso all’attività giovanile che prima era solo ristretta alla scuola media “Galilei” dove io tuttora insegno; poter disporre di una sede definitiva (il Circolo Clodiense era stato spesso costretto a vari traslochi: eravamo ospitati all’albergo Grande Italia, poi in un locale nei pressi del Sagraeto, in via san Marco in quella che era stata un tempo la ex sede del Pci di Sottomarina…); organizzare tornei di prestigio anche a Chioggia”.
Molti di questi propositi sono stati raggiunti: il Circolo Clodiense dispone da qualche tempo di una sede accogliente e funzionale a palazzo Ravagnan dove, oltre ai consueti tornei lampo settimanali, anche il torneo sociale, si tengono corsi per i ragazzi, ma anche per principianti di tutte le età; la prima squadra è ora iscritta al Campionato nazionale nella serie A1, mentre le altre due squadre sono rispettivamente in serie C e in Promozione. Durante l’anno il Clodiense organizza due importanti appuntamenti scacchistici: una tappa del Gran Prix regionale under 16 con la partecipazione di un centinaio di giocatori provenienti da tutta la regione e l’Open Internazionale Città di Chioggia che di anno in anno si sta sempre più affermando. Particolare interesse è stato riservato al settore giovanile con molti corsi tenuti in varie scuole e per qualche anno si sono organizzati anche dei mini tornei scolastici con una bu aniria agli Istituti superiori del territorio di Chioggia. E molti di questi giovani giocatori sono stati coinvolti nelle tappe settimanali del Grand Prix del Veneto ottenendo numerosi successi. “Quindici anni — continua Mosca – segnati anche da alcune importanti vittorie: la scuola media Galilei femminile ha vinto nel 1999 il titolo italiano a squadre; altro titolo nazionale nel 2001 con la squadra maschile della scuola media Pellico e ancora una vittoria nazionale nel 2007 con la squadra femminile del Liceo Veronese. E per quanto riguarda le prestazioni personali Federico Boscolo vanta quattro titoli italiani: nel 2009 e 2010 Under 14, nel 2012 ha conquistato prima il titolo Under 16 e qualche settimana dopo anche il titolo Under 18 a cui si aggiungono anche le lodevoli partecipazioni ai Campionati giovanili europei e mondiali. Un altro giovane talento, Lorenzo Lodici, sempre nel 2012 è riuscito ad aggiudicarsi il titolo italiano Under 12”. Tutto questo lavoro ora passerà nelle mani del nuovo presidente, Massimo Aprile. “Ritengo che fondamentale sia la ripresa, o se si vuole il rafforzamento, dell’attività di divulgazione e di insegnamento degli scacchi nelle scuole”, sottolinea il neo presidente Aprile. “Solo cercando di avvicinare il maggior numero di potenziali giocatori ancora in giovane età è pensabile di incrementare il numero di appassionati e di possibili iscritti al nostro Circolo. Ho già preso contatti con l’assessore alla Pubblica istruzione e sto attendendo indicazioni sulla disponibilità dell’amministrazione a sostenere un progetto che preveda l’insegnamento del “nobil giuoco” nelle scuole cittadine. Come al solito, è solo e sempre un problema di disponibilità finanziaria. Staremo a vedere”. Per quanto riguarda l’attività agonistica Aprile è intenzionato a proporre un festival scacchistico di sette giorni. “Chioggia ha una grande tradizione (due volte sede della finale del campionato italiano assoluto – 1970 e 1973) e grandissime potenzialità di richiamo per abbinare al torneo un ottimo soggiorno. La vicinanza con le importanti mete di Venezia e Padova dovrebbe aiutare l’arrivo di amici da molte parti d’Italia e, spero, anche dall’estero. Cercheremo inoltre di consigliare e incentivare la partecipazione da parte del maggior numero dei nostri soci ai vari tornei sia regionali che nazionali. Ed anche sostenere l’attività delle nostre squadre impegnanti nei vari campionati nazionali A1, C e Promozione”. Il nuovo consiglio direttivo del Circolo Scacchistico Clodiense comprende, oltre al neo presidente Massimo Aprile, anche Leonildo Mosca (vicepresidente e responsabile dell’attività giovanile), Luca Bellemo (segretario e direttore tecnico), Amleto Penzo (tesoriere) e Paolo Ranzato.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette