Home Padovano Le richieste delle categorie economiche ai nuovi amministratori

Le richieste delle categorie economiche ai nuovi amministratori

Presidente Severino Veggian, da portavoce delle Categorie economiche del Piovese, come vede questa marcia di avvicinamento alle amministrative di Piove di Sacco? “Dopo la caduta della giunta Marcolin, abbiamo recuperato le nostre richieste ai candidati sindaco in occasione del dibattito tenutosi prima delle scorse elezioni. Purtroppo, complice anche la crisi, le cose da considerare realizzate nonostante le promesse della vigilia sono state poche. Forse l’unico risultato importante è stata l’approvazione e l’avvio dell’Intesa Programmatica d’Area (Ipa) come strumento di progettazione e condivisione delle linee di sviluppo della Saccisica”.
Che aspettative hanno a questo punto le imprese nei confronti della amministrazione che verrà?
“Le Categorie economiche hanno condiviso e reso pubblico nel 2012 un documento programmatico molto interessante che tiene conto di tutti i settori della vita economica. Cito alcuni punti in estrema sintesi: attenzione alle Zone Industriali e artigianali (un’attenzione mirata a promuovere lo sviluppo, non a bloccarlo); valorizzazione del Centro Storico come centro commerciale naturale dell’intera Saccisica; turismo ambientale che sfrutti il sistema dei casoni e dell’area lagunare collegato alle produzioni agricole; messa in rete del patrimonio culturale del territorio (corti Benedettine, Chiese, Ville) e aggancio dei flussi turistici per Venezia; internet con banda larga su tutto il territorio. Il Comune di Piove di Sacco dovrebbe cominciare a fare davvero il “leader” della Saccisica. Ha i numeri, le risorse umane e culturali per essere polo di sviluppo e di attrazione per tutta l’area.
Fare il leader significa prima di tutto ascoltare e dare spazio alle eccellenze e alle posizioni di tutti. Significa avere un’idea chiara del futuro che si vuole costruire e aiutare la squadra a fare sintesi, anche rinunciando a un po’ di visibilità a favore degli altri. Per svolgere questo ruolo di aggregatore e di leader “fuori casa” l’amministrazione di Piove dovrà avere grande compattezza al suo interno; questa compattezza purtroppo in passato è spesso mancata.
Ci aspettiamo un po’ più di attenzione alle aziende da parte della prossima amministrazione: oltre ai cittadini/elettori si ricordi che se non cammina l’economia locale nessuna politica può funzionare. Da parte nostra, a costo di essere ripetitivo, noi Categorie ci mettiamo a disposizione perché crediamo che anche le imprese debbano essere protagoniste in prima persona. Il nostro progetto che prevede l’uso del marchio Saccisica per le aziende che vogliono contribuire alla promozione del territorio ne è la dimostrazione; così come lo sforzo di proporre anche quest’anno, nonostante la mancanza di finanziamenti e di un’amministrazione in carica l’evento “Saccisica in mostra”. Lo abbiamo anche spiegato al Commissario Prefettizio il 21 febbraio scorso: occorre ricominciare subito e con entusiasmo a valorizzare le nostre eccellenze produttive, culturali, ambientali, turistiche…”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette