Home Padovano Bassa Padovana Parcheggio selvaggio

Parcheggio selvaggio

Automobili parcheggiate su spazi riservati a disabili: nell’Estense sono stati almeno 700 gli incivili nell’anno appena concluso. Tante, infatti, sono le multe erogate dai vigili della polizia locale di Este ad automobilisti indisciplinati che non si sono fatti problemi a parcheggiare le proprie vetture negli spazi per disabili, lungo le strisce pedonali, sopra i marcpiedi. Un dato che ha subito una lieve flessione — il 15% in meno rispetto al 2011 — ma che resta ancora troppo amaro. L’occasione è buona per dare i numeri dell’attività del corpo atestino comandato da Enzo Bellon e inserito all’interno del distretto di polizia Euganeo Estense.
Altre 50 sanzioni sono state compilate per automobilisti che hanno lasciato i propri mezzi in doppia fila e in corrispondenza di incroci, 41 per omesse revisioni o per guida senza patente. I sequestri e i fermi sono passati dai 10 nel 2011 ai 25 nell’anno passato, con 10 ordinanze di confisca: un dato, questo, figlio anche della crisi, che vede molte persone impossibilitate a pagare tasse come quelle sull’assicurazione. Gli incidenti stradali rilevati sono stati 66, stesso numero delle notizie di reato trasmesse all’autorità giudiziaria. L’anno scorso è stato teatro di una scelta curiosa del Comune, prevista peraltro dalla legge ma poco nota:
“Il denaro sequestrato ai posteggiatori abusivi, soprattutto quelli di via Alessi, e il materiale sequestrato agli ambulanti è stato destinato ad alcune associazioni di volontariato di Este. – spiega il sindaco Giancarlo Piva – Si tratta di scope, fazzoletti di carta, oggetti per la pulizia e la casa, frutto di 8 sequestri. Non sono cifre eclatanti, ma è un segnale forte che vogliamo dare ai trasgressori e soprattutto alla comunità”.
Un modo concreto, quindi, per trasformare una “piaga” in un beneficio per la comunità. Con il 2012 è stato infine attivato il servizio di prossimità per i quartieri di Meggiaro e Pilastro (era già istituito per Pra’, Deserto, Schiavonia e Motta il mercoledì), che da qualche tempo ogni martedì vedono la presenza dell’unità mobile della polizia locale.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette