Home Veneziano Miranese Nord Tornano “Noale in Fiore” e “L’infiorata”

Tornano “Noale in Fiore” e “L’infiorata”

Con la primavera, tornano a Noale i due eventi dedicati ai fiori e targati Pro loco: “Noale in fiore” e “Infiorata”. La prima si terrà domenica 14 aprile, la seconda domenica 2 giugno, quando sarà celebrato il Corpus Domini. Intanto l’attesa più immediata sarà per la mostra-mercato “Noale in fiore”, quest’anno giunta alla 34esima edizione. Almeno cento gli espositori dislocati nel centro della città dei Tempesta e migliaia i visitatori previsti nell’arco della giornata, attorno ai 50 mila.
Molte presenze arrivano anche da fuori comune, dimostrandosi come un’iniziativa attesa da tutto il settore florovivaistico. Insomma, una festa, che ha fatto dell’evento di Noale come uno dei principali non solo della provincia di Venezia ma pure della regione. Al solito, uno spazio particolare sarà riservato ai produttori di geranio che parteciperanno al Concorso regionale. Numerose sono poi le manifestazioni collaterali: i giardini in piazza, la mostra delle composizioni floreali, la mostra delle rose, il concorso per il miglior balcone fiorito e per le vetrine più eleganti. Non mancheranno neanche i concerti e le premiazioni dei vari concorsi che faranno da concorso all’evento. Le piazze Castello e XX Settembre saranno chiuse al traffico, mentre attorno al centro del paese saranno allestiti dei parcheggi scambiatori, con un trenino gratuito che li collegherà all’area espositiva. Le zone dove lasciare l’auto saranno: la cantina sociale di via San Dono, il supermercato Dix, la zona industriale, il campo sportivo di via dei Tigli, l’ipermercato Lando, il parcheggio della stazione in via Ongari, piazza Mercati Nuovi, le piscine di via De Pol e via Vecellio. I negozi del centro saranno aperti tutto il giorno. Un mese e mezzo più tardi, toccherà all’Infiorata, che si terrà la prima domenica di giugno. La stesura del grande tappeto floreale in piazza Castello prenderà il via già il sabato sera, quando le sette contrade cittadine e la Pro loco si daranno appuntamento all’ombra della torre delle Campane. Sotto lo sguardo incuriosito dei presenti prendono forma un po’ alla volta i particolari di questi vellutati disegni, splendenti dei più vivi colori della natura. Per fare gli otto quadri di oltre 20 metri quadrati ciascuno saranno utilizzati migliaia tra garofani ed essenze arboree e cereali. Alla fine i quadri floreali, ogni anno diversi, vengono incorniciati con un manto erboso. L’effetto scenografico è davvero spettacolare. Si tratta di un’antica tradizione che la Pro Loco ha voluto far rivivere. Nella mattina del 2 giugno giungeranno in piazza anche i bambini di Noale, che si cimenteranno nella realizzazione di un quadro floreale e daranno il loro contributo alla manifestazione. Alle 19, poi, si terrà la solenne processione del Corpus Domini, che si concluderà sotto la torre delle Campane. Qui, i ragazzi che quest’anno hanno ricevuto la prima comunione, calpesteranno il tappeto floreale.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette