Home Rodigino Adria Una scelta che rischia di costare cara ai polesani

Una scelta che rischia di costare cara ai polesani

IL consigliere del Pd Caterina Zanetti è tornata sul voto del recente consiglio comunale che ha dato il via libera alla realizzazione della discarica Taglietto 1 di Villadose. Secondo il consigliere Caterina Zanetti, portavoce PD in consiglio comunale, la via intrapresa dall’amministrazione rischia di essere politicamente rischiosa con possibili ricadute sotto forma di problemi di gestione e costi ulteriori per la cittadinanza. “Il presidente Tugnolo, ancora alla guida di un Consorzio Rifiuti che sulla base della recente legislazione dovrebbe essere nella fase conclusiva della sua attività e dunque limitarsi all’ordinaria amministrazione, spinge per la costruzione di una nuova discarica, ma evita di ricordare e di descrivere il quadro regionale veneto, che vede attualmente una presenza più che adeguata di impianti di smaltimento e di discariche in virtù dell’aumento costante della differenziata. L’emergenza rifiuti che riguarderebbe il Polesine e l’aumento dei costi per i cittadini adriesi e polesani, problemi entrambi paventati dal vertice del Consorzio Rsu nei suoi interventi, non sono che affermazioni puramente teoriche, reiterate ormai da anni, che la maggioranza che governa Adria con Massimo Barbujani ha scientemente deciso di sostenere. Se consideriamo gli impianti che insistono attualmente sul territorio della Regione Veneto dovremmo accorgerci che non esiste un vero motivo per andare ad appaltare una nuova discarica. L’unico risultato immediato sarebbe il consumo, lo spreco, l’inquinamento di altro territorio per decenni, con costi ambientali altissimi in una provincia dove la raccolta differenziata dei rifiuti continua a crescere secondo tutti gli indicatori: tutto questo senza chiederci magari se le condizioni di questo investimento siano effettivamente economiche, oltre che sostenibili”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette