Home Padovano Padova Nord Ex Grosoli verso una nuova vita

Ex Grosoli verso una nuova vita

Ex Grosoli in dirittura d’arrivo. È stato protocollato in Comune, per l’esattezza venerdì 22 marzo, il progetto di riqualificazione dell’area ex Grosoli, atteso da tempo e da molti. Il progetto è stato approvato dopo una lunga serie di aggiustamenti, correzioni e revisioni fino alla stesura definitiva e finale. Per la cronaca ci sono anche dei tempi e una tabella di marcia dei lavori: entro l’estate saranno demoliti i vecchi capannoni in stato di abbandono: Nel giro, poi, di un anno è prevista la realizzazione del centro commerciale previsto in quell’area. Si tratta di quasi 200 mila metri quadrati.
Il progetto prevede, inoltre, lo spostamento del mercato settimanale, che non occuperà più via Gramsci e Castagnara. Queste, dunque, alcune delle novità più rilevanti che si possono trovare nel progetto. Un progetto vasto e non solo per dimensioni, ma anche per la complessità di quanto realizzato. Per questa ragione verrà realizzato per stralci.
La complessità sta nel fatto che esso andrà a disegnare il futuro dell’area centrale di Cadoneghe con la conseguente destinazione dell’area della lottizzazione di 186 mila metri quadrati denominata “Grosoli-PL4”. Il Comune, oltre alla riqualificazione di un’area abbandonata da vent’anni, ricaverà sette milioni e mezzo di euro da investire in opere pubbliche.
Gran parte dell’area è già stata acquistata dal gruppo immobiliare Alì. Oltre ad avere comprato l’ex macello in disuso della Grosoli (74 mila metri quadrati), il gruppo immobiliare Alì ha acquistati altri 30 mila da alcune delle decine di proprietari in cui è suddiviso il resto delle porzioni. Sarà proprio questa porzione la prima a partire con la riqualificazione, dando priorità al centro commerciale e alle opere pubbliche.
“I proprietari hanno interesse a daere avvio all’opera partendo dalla con la parte commerciale”- Ha illustrato il sindaco, Mirco Gastaldon. L’accordo prevede che, come prima tappa, vengano abbattuti i capannoni diroccati entro l’estate.
Poi, nel giro di un anno, dovrebbe sorgere l’ipermercato con annessi alcuni negozi più piccoli, su un’estensione di 7.500 metri quadrati. Sarà un Alìper, con l’ingresso su via Marconi, dove ora si affaccia il grande portone chiuso dell’ex macello”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette