Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Rischio idraulico, i lavori continuano

Rischio idraulico, i lavori continuano

Il comune di Fossò si è attivato, con i propri fondi e ingegnandosi per accedere a risorse, e offrire servizi ai propri cittadini. Tra i lavori recentemente eseguiti, e tra i più importanti, c’è la riduzione dei rischi idraulici delle sponde del Brenta Cunetta; lavori che sono stati eseguiti senza gravare sul Comune. Un altro stralcio di lavori è stato quello di bonifica della rete idrica di fossati, mettendo in sicurezza il bacino nord ovest, (300 mila euro investiti all’amministrazione). I lavori sono continuati in via Favalli con la sostituzione della condotta fino al Brentoncino, via Cavour con le affossature limitrofe ed il risezionamento di un capofosso dalla via Provinciale Nord al consortile Nuovo Scolo Fossò; inoltre è stata messa in sicurezza idraulica e stradale via Liguria. Il progetto, dal costo di 500 mila euro, è stato finanziato per il 60% dal Comune e per il 40% dalla Regione Veneto. Il completamento e messa in sicurezza idraulica del bacino sud-ovest del Comune è già previsto, per sottopassare via Fogarine e collegare le affossature di via Liguria con il fossato consortile “Ruzza-Pranovi” che, scavato nel 2011, va a collegarsi con il Cornio a Sandon. Questo progetto costerà 150 mila euro, è stato richiesto uno specifico contributo alla Provincia di Venezia e si prevede un finanziamento di 47 mila euro. Per quanto riguarda il problema della sicurezza, Fossò rafforzerà la videosorveglianza disponendo delle telecamere nei punti più a rischio; un investimento di 100 mila euro. Il prossimo progetto che sarà realizzato è quello dell’Ecocentro, approvato dalla Regione Veneto che contribuirà economicamente alla realizzazione. Il costo dell’opera è di 67 mila euro, 57 saranno a carico della Regione. Il nuovo Ecocentro riorganizzerà quello esistente, all’interno dell’area del magazzino comunale. Questo servizio oltre che ai cittadini, diventerà utile anche per lo smaltimento dei camion di grossa raccolta. “Il comune di Fossò ha già l’Ecocentro disponibile tutti i sabato mattina per i cittadini – dice il vice sindaco Maurizio Lunardi – qualche anno fa c’era un bando Regionale, e abbiamo approfittato per migliorare il servizio e far si che i camion di Veritas, invece di rientrare a Mirano, possano venire all’Ecocentro e fare scarico risparmiando tempo e denaro”. Il finanziamento della Regione arriverà dopo che l’amministrazione avrà terminato e saldato il lavoro; che inizierà in estate e terminerà entro fine anno.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette