Home Veneziano Miranese Sud “Paesaggi con uomini”, giugno di spettacoli

“Paesaggi con uomini”, giugno di spettacoli

Maggio e giugno con spettacoli, laboratori, eventi tra Miranese e Riviera del Brenta. Continua la settima edizione di “Paesaggio con uomini”, ideato da Echidna in collaborazione con Arteven, con diverse esperienze artistiche che spazieranno dal teatro, alla danza, alla musica, alla letteratura, alla poesia fino al 16 giugno. Fino a questa data, il centro civico di Bojon ospiterà il laboratorio di Laura Moro Matteo Cusinato e Art(h)emigra Satellite dal titolo “TransiTanze”. Il programma diffuso entra in tanti luoghi diversi, amplia e rafforza gli incontri nei luoghi di lavoro fatti di cultura e dedica due occasioni alle famiglie. Il finale della stagione è tutto da scoprire, nel teatro in viaggio, in treno con gli artisti, grazie alla collaborazione con Sistemi Territoriali. E così maggio si è aperto con Davide Busato e Anna Novello in sala consiliare a Dolo. I due hanno presentato il libro “I serial killer della Serenissima”. In chiesa a Zianigo, Laura Curino ha proposto “Bakhita: una storia meravigliosa”, mentre il 5 maggio, si è andati, si andrà al calzaturificio Iris di Fossò, dove sarà in scena Francesca Foscarini con “Cantando sulle ossa”. Il ristorante Villa Ca’ Zane Martin a Dolo, ha ospitato “Le donne nel baule” (30 euro con cena) con Marco Artusi, Davide Dolores e Igi Meggiorin. Si è continuato il 10 dalle ore 18 alle medie di Noale con Roberto Abbiati e il suo evento dal titolo “Una tazza di mare in tempesta”. Sabato 11, nella fabbrica Carraro Tech di Salzano, Gigio Brunello ha intrattenuto il pubblico con “Vite senza fine, storie del secolo scorso” e venerdì 17 Don Andrea Gallo e Carla Peirolero saranno ai Bersaglieri di Spinea con “Esistenza soffio che ha fame”. Maggio si chiuderà il 24 alle 21 a Ca’ della Nave a Martellago con “Sospiro d’anima (la storia di Rosa)” con Aida Talliente e il giorno dopo, stessa ora, alla Sylcom di Spinea con Crystal Concert di Gianfranco Ghisi. A giugno il finale. Mariella Fabbris sarà all’azienda agricola Ca’ Busatto di Pianiga domenica 2 alle 19.30 con “Beato Angelico. Il cibo degli angeli” (20 euro), poi venerdì 7 alle 21 al Punto Ciemme Arreda di Santa Maria di Sala “Le mura/site specific” con Arearea. Infine sabato 15 giugno alle 21 al Parco di Villa Simion di Spinea con lo spettacolo “Zuta Dunja – La gialla Cotogna” e, infine, domenica alle 16, alla stazione di Campagna Lupia, “Treno d’arte. Uomini, storie e paesaggi sulla Vacamora” (18 euro). L’ingresso agli altri spettacoli costerà 12-10 euro. Sono previste riduzioni per i soci Coop Adriatica, Cai di Dolo e Mirano, Arcam, iscritti alle biblioteche dei Comuni promotori, oltre agli abbonati alle stagioni teatrali di Mirano e Scorzè, per le persone fino ai 25 anni e oltre i 65. Per acquistare i biglietti, rivolgersi alle filiali della Banca del veneziano, o telefonare al numero 041-412500. Si può consultare anche il sito www.echidnacultura.it.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette