Home Padovano “Saccisica, aiuto alle famiglie, lavoro e sicurezza”

“Saccisica, aiuto alle famiglie, lavoro e sicurezza”

Ha vinto Davide Gianella la sfida delle primarie del centrosinistra. Sarà lui il candidato del PD che affronterà la sfida a Palazzo Jappelli. L’avvocato vince di misura con 490 voti sugli altri candidati, Lucia Pizzo (415) e Ornella Beccaro, Idv (42).
Gianella, ha vinto con 75 voti di scarto rispetto alla sua principale contendente, Lucia Pizzo. Come giudica quello che è stato, per certi versi, un confronto tra le due aree del partito, DS e Margherita, e qual è stata la sua carta vincente?
“Ho vinto con la maggioranza assoluta dei votanti (51,52%) anche se riconosco che Lucia ha fatto un grandissimo risultato, e la ringrazio per aver reso vera fino in fondo una grande competizione di partecipazione e democrazia. Non è stata una sfida fra aree contrapposte, in quanto la mia non era una candidatura identitaria, bensì inclusiva, che ha visto la partecipazione del mondo del volontariato, del lavoro, delle parrocchie, commercianti, imprenditori, sindacati, oltre che da persone come Mario Crosta che hanno fatto la storia di Piove di Sacco”.
Complessivamente, lo scorso 8 aprile, si sono recati alle urne 965 piovesi. Un risultato importante sul piano della partecipazione. Considerato che alle Primarie di aprile hanno potuto votare anche i residenti di Piove d’età maggiore a 16 anni, crede che il suo partito riuscirà a riportare questi numeri anche alle elezioni di fine maggio?
“Alle ultime politiche, il PD è il partito che ha raccolto meno di tutti gli altri il voto dei giovani. L’apertura anche a loro è un segnale di inclusione e fiducia. In ogni caso metterò la partecipazione e l’ascolto al centro di tutte le mie attività, e ritengo una fondamentale differenza che la scelta del candidato del centrosinistra sia stata fatta da quasi 1000 persone e non dalle segreterie provinciali”.
Quali sono le idee forti del suo programma elettorale? E quali le priorità per Piove?
“Il programma è riassunto in punti: Saccisica, lavoro, sanità e ospedale, partecipazione e trasparenza, rispetto del territorio”.
Quale sarà la sua agenda dei primi cento giorni?
“Avvio del progetto Saccisica, istituzione del programma di microcredito per le famiglie in difficoltà, lavoro e sicurezza”.
Andrea Recaldin (in corsa per la Lega e sostenuto da una civica) è stato il primo candidato ufficiale alle amministrative. Ritiene sia un valido competitor, considerato che siete quasi coetanei ed entrambi vantate un’attività amministrativa, seppur diversa, alle spalle?
“Io rispetto tutti gli avversari, ma non posso dimenticare che Recaldin è stato il vicesindaco per 4 anni di una delle peggiori amministrazioni che Piove ha mai avuto”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette