Home Padovano Conselvano Attiva non paga i debiti

Attiva non paga i debiti

Nell’ultimo consiglio comunale é stato approvato (con l’astensione della minoranza) il bilancio consuntivo. L’avanzo di amministrazione di circa 170 mila euro sarà in gran parte destinato, su indicazione della Corte de Conti, a rimborsare i mutui, contratti in gran parte dalla amministrazione precedente. Purtroppo la precaria situazione di Attiva, che non e’ stata in grado neppure di pagare le cedole rinvenienti dalle obbligazioni e che comprometterà con molta probabilità anche il rimborso delle obbligazioni stesse in scadenza a settembre 2013, costringe la giunta a chiedere un mutuo di liquidità per poter pagare i fornitori che da mesi aspettano di essere liquidati.
“E’ una situazione molto pesante – ha spiegato il sindaco, Piergiovanni Argenton – con i nodi che arrivano al pettine, nonostante questa amministrazione abbia tagliato spese per oltre 350 mila euro euro in tre anni e mezzo, senza compromettere i servizi alla cittadinanza”. Sempre nel corso del consiglio e’ stato approvato definitivamente il Piano della Protezione civile, già definito con gli organi Provinciali.
Ad illustrare il piano e’ stato invitato l’ing. Daccome che ne ha evidenziato tutte le caratteristiche principali. Finalmente quindi la protezione civile di Tribano potrà ottenere il riconoscimento definitivo per i circa trenta volontari che già da tempo operano sul territorio.
Di notevole importanza l’approvazione della convenzione con il comune di Carceri per la “Centrale unica di committenza per l’acquisizione di lavori-forniture e servizi e relativo regolamento per la disciplina dei contratti”. Il Comune di Tribano potrà quindi essere capofila, anche per altri comuni, che intendessero partecipare alla convenzione. Un altro passo importante per la messa in comune dei servizi tra comuni così come richiesto dalle direttive nazionali.
Infine sono stati eletti i rappresentanti all’interno dell’asilo nido comunale nelle figure dei consiglieri comunali Luisa Betto e Marco Ziron per la maggioranza e Roberto Bazzarello per le minoranze.
Rinviato invece l’argomento che riguardava le tariffe da applicare nell’area festeggiamenti,che verranno discusse nell’apposita commissione regolamenti prima di essere ripresentate al consiglio.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette