Home Veneziano Miranese Nord Pioggia di critiche al sindaco Quaresimin

Pioggia di critiche al sindaco Quaresimin

A Salzano, da più di un anno, si è insediata la nuova amministrazione comunale che ha visto riconfermare Alessandro Quaresimin con la lista civica “il Tuo Paese Vivo”. I gruppi in minoranza, lista civica Bene Comune e Lega Veneta, hanno alcune osservazioni sull’attuale amministrazione. Il capogruppo di Bene Comune dice che a settembre 2012, il suo gruppo, ha consegnato alcune osservazioni sul Pat ma ancora non hanno avuto alcun tipo di risposta. “La manutenzione del territorio è a zero — dice Graziano Busatto — i chiusini dei pozzetti dello scolo dell’acqua sono intasati e la pioggia rimane sulle strade rendendole pericolose. Da molto tempo non si fa la manutenzione del verde e l’erba è alta. In alcuni punti riduce pericolosamente la visibilità. Siamo coscienti che ci sono stati i tagli ma alcune cose hanno costi ridotti, e sono in pessime condizioni da troppo tempo”. Un’altra questione che sta a cuore al capogruppo, è quella dell’utilizzo di una sala all’interno della Filanda destinata ai rinfreschi dei matrimoni che però prevede l’utilizzo di un unico responsabile di una ditta catering. “Penso che i cittadini dovrebbero – dice – poter scegliere da soli a chi affidarsi per il catering, anche perché così potrebbero informarsi in base alle loro possibilità e alle loro conoscenze, oltre che per favorire il mercato libero. La questione del responsabile della sala poteva essere risolta come si è fatto con il parco pubblico, chiuso dagli anziani. Inoltre, facendo così, l’amministrazione si prende delle incombenze che non gli spettano e anche le associazioni dei commercianti non sono soddisfatte di questa soluzione”.
Un’altra questione si apre sul cimitero di Robegano, che richiede nuovi loculi. E’stato approvato tutto ma mancava un documento inerente la fascia di rispetto al piano regolatore; una svista che ritarderà il cantiere di mesi. Il consigliere di minoranza Giuliano Stevanato (Lega Nord-Liga Veneta) dice che l’amministrazione non ha molta efficacia nel recupero delle imposte, il comune ha 60 mila euro di tasse evase. “Una questione che mi sta a cuore è quella della raccolta dei rifiuti — dice il consigliere Stevanato — alcuni cittadini non hanno i contenitori dell’immondizia per la raccolta se ne deduce che sono abusivi ma sarebbero facilmente individuabili”. Anche il consigliere di minoranza, come il capogruppo punta il dito sui problemi della viabilità e del sfalcio dell’erba che riduce la visibilità nella strada. “Siamo perfettamente consapevoli della mancanza di fondi ma qui trascuriamo la sicurezza dei cittadini. L’amministrazione ha 60 dipendenti, se si fosse trattato di una ditta privata sarebbero state fatte molte più cose, si devono ottimizzare i servizi comunali”. Stevanato dice che l’erba in via Lugati è alta è riduce la visibilità alla partenza dello stop. Così anche in via Cimarosa a Robegano dove ci sono siepi alte e non si vedono passare i pedoni. Le condizioni di via Zigaraga si sono aggravate a causa della pioggia e le buche sono diventate pericoloso.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette