Home Padovano Sindaco, quattro i candidati in corsa

Sindaco, quattro i candidati in corsa

Anno zero per il comune con una tornata elettorale che ridisegnerà in toto gli equilibri tra le forze in campo. Con il sindaco uscente di centrodestra Graziano Bacco che ha rinunciato a ricandidarsi, la partita per la carica di primo cittadino è, infatti, più che mai aperta.
I 5201 cittadini aventi diritto al voto che saranno chiamati alle urne potranno scegliere tra quattro candidati: Annunzio Belan, Maurizio Ruzzon, Francesco Vessio e Sara Zoppellaro. Caratteristica comune di questo appuntamento sarà che tutti i candidati cercheranno fondamentalmente un voto trasversale visto che a sostenerli saranno liste civiche che hanno cercato di emanciparsi il più possibile dai tradizionali e consolidati schemi.
Segno dei tempi, in un momento in cui il fascino della politica è ai minimi storici. I candidati quindi cercheranno di fare valere più la loro personalità, il loro programma e le loro capacità, più che il loro più o meno presunto orientamento. Di certo, il fatto che il sindaco Graziano Bacco abbia in tempi non sospetti espresso la volontà, poi confermata, di non ricandidarsi ha notevolmente rimescolato le carte in tavola. La sua è stata una scelta personale, dettata dalla convinzione che dopo più di venti anni di vita amministrativa fosse arrivato il momento di un ricambio. Sicuramente, anche avesse voluto ricandidarsi, avrebbe dovuto tuttavia fare i conti con il suo gruppo di maggioranza che nel tempo ha mostrato più di qualche crepa.
Avrebbe voluto invece candidarsi il vice sindaco uscente Claudio Giraldo che invece alla fine si è ritrovato da solo con il cerino in mano, messo alla porta dal nuovo gruppo che già da un anno stava cercando di costruire a suo sostegno.
Chiunque tra i candidati dovesse spuntarla dovrà subito fare i conti con alcune priorità: l’asfittica disponibilità di risorse dell’ente, un Pat bloccato in Provincia e che è decisivo per disegnare le future linee di sviluppo del territorio comunale, la sopravivenza delle frazioni e delle loro comunità.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette