Home Rodigino Delta Un campo di addestramento cinofilo per la Protezione civile

Un campo di addestramento cinofilo per la Protezione civile

La Protezione civile di Porto Viro si può ora avvalere di un campo di addestramento cinofilo per i cani da soccorso, la nuova specializzazione del gruppo del neocoordinatore Paolo Galli affiancato da Renato Paganin e da Emanuele Fabbris. L’area che si trova nei pressi del centro sportivo Luca Doni di via Sette mari, è stata inaugurata recentemente alla presenza delle autorità civili, militari ed ecclesiastiche. Oltre all’assessore delegato Doriano Mancin, erano presenti il sindaco Geremia Gennari, l’assessore Maura Veronese, il comandante dei Carabinieri Emanuele Salvagnin con il vice Davis Casadei e il comandante della Polizia locale Mario Mantovan, oltre ai volontari dei gruppi di Protezione civile di Rosolina, Loreo e Adria che con la squadra di Porto Viro compongono il distretto Ro1. Con i gruppi locali, hanno portato il loro sostegno e supporto anche alcuni membri del gruppo di Lagosanto e Lorenzo Frigato del gruppo provinciale. Il campo, benedetto dal parroco don Agostino Pieretti, è attrezzato per permettere l’addestramento dei cani del gruppo cinofilo affiliato all’unità cinofile italiane cani da soccorso e per l’occasione è stato teatro di una dimostrazione a cura dell’addestratrice Monica Perazzolo coadiuvata da diversi altri volontari. Come ha espresso il sindaco Geremia Gennari in veste di presidente del gruppo coordinato da Galli, subito dopo la consegna degli attestati dei corsi portati a termine da alcuni volontari, è possibile che molto presto il sodalizio portovirese che ora dimora al palazzo delle associazioni di piazza Matteotti potrebbe avere una nuova e più adeguata sede per lo svolgimento della propria attività. “Pare che a fronte della problematica della mancanza di una sede adeguata — ha asserito – sia stato avviato fruttuosamente il rapporto con l’Aipo per ottenere i locali di via Argine Po, in linea con lo svolgimento delle attività del gruppo. Presto ci sarà un sopralluogo all’interno delle strutture che potrebbero divenire il nuovo punto di riferimento della Protezione civile”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette