Home Rodigino “Sull’entità del taglio non ci sono sentori. Ci sono indizi”

“Sull’entità del taglio non ci sono sentori. Ci sono indizi”

Il Piano Socio Sanitario Regionale senza dubbio porterà forti sconvolgimenti all’attuale realtà sanitaria del Polesine e visto che i sentori non sono dei migliori anche l’Assessore provinciale alla Salute Guglielmo Brusco interpellato a riguardo ha manifestato la sua preoccupazione. “Non ci sono sentori. Ci sono indizi che ci fanno temere pessime prospettive per il futuro della sanità pubblica. Il numero di 202 è ricavabile da bozze di schede ospedaliere uscite da ambienti della Regione Veneto. Che poi siano veritiere le cifre, questo è da vedere alla fine del percorso”. Alla domanda relativa alle eventuali chiusure ospedaliere in caso fossero confermati i tagli Brusco afferma “Io penso che non ci sia la chiusura di nessun ospedale pubblico delle Ulss 18 e 19. Spero che gli ospedali privati, a parte il settore acuti dell’ospedale privato di Porto Viro, non continuino più la loro attività, con funzioni in gran parte doppioni di quelli pubblici. Se si eliminano i reparti doppioni, spero siano eliminati negli ospedali privati e non i quelli pubblici. Comunque se ciò dovesse succedere segnalerò la cosa alla Corte dei Conti e alla Guardia di Finanza”.
Ma in caso fossero confermate le riduzioni, come si muoverebbe la politica locale a riguardo, quali sarebbero le azioni? Brusco a tal proposito risponde: “Non so come si muoverebbe la politica. La Provincia sono certo si opporrebbe fermamente all’impoverimento della sanità polesana. Io credo che pochi sappiano cosa sta per succedere. Il mio timore, è che si continui nella privatizzazione della sanità pubblica. Con grande gioia dei padroni della sanità privata, ma non della maggioranza dei cittadini”. Una forte presa di posizione quindi che non tarderà a farsi sentire nel momento in cui si arriverà ad una conclusione.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette