Home Rodigino Ospedale di Rovigo a rischio perdita eccellenze

Ospedale di Rovigo a rischio perdita eccellenze

“Rovigo deve mantenere le sue eccellenze e il nostro ospedale non può passare da Hub a Spoke. Per questo è necessario creare una grande mobilitazione e sensibilizzare l’opinione pubblica. E’ mia intenzione promuovere una tavola rotonda con il mondo della politica”. E’ quanto ha affermato il sindaco Bruno Piva, manifestando la sua preoccupazione su quelle che sembrano essere le prossime decisioni in tema di sanità pubblica. Ossia, secondo il riordino della sanità polesana, le nuove schede ospedaliere relegherebbero l’ospedale di Rovigo, ad un semplice ospedale periferico, privato elle eccellenze raggiunte in questi anni, come il reparto di neurochirurgia, di radioterapia e di medicina nucleari. “Spero che quanto preannunciato, non sia vero — ha proseguito il sindaco -, sarebbe assurdo perdere delle eccellenze dove, tra l’altro, sono stati investiti milioni di euro per la dotazione di appositi macchinari. Non è comprensibile che la decisione si basi solo sul numero di abitanti, il Polesine si troverebbe ad avere tre ospedali pubblici di livello inferiore, costringendo tantissime persone a migrare a Padova o a Verona per avere le cure necessarie. In queste settimane si sta giocando la sorte dell’ospedale di Rovigo e la possibilità di cura dei polesani. Per questo è necessario il contributo di tutti”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette