Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Tagli al bilancio, arriva l’aumento dell’Imu

Tagli al bilancio, arriva l’aumento dell’Imu

Aumenta l’Imu (in attesa delle decisioni del governo se farla pagare), mentre si estinguono i mutui contratti dal comune nel corso degli ultimi anni. E’ questa la situazione delineata dalla maggioranza di centrodestra a Campagna Lupia in uno degli ultimi consigli comunali in cui si è votata l’approvazione del bilancio consuntivo 2012 . “Nello strumento di rendicontazione dell’ente locale — dice l’assessore al bilancio Linda Martinello — sono evidenziati interventi e opere compiute nel corso dell’esercizio passato. Si certifica poi l’avanzo di circa 100.000 euro che, sommati ai residui di avanzo degli anni precedenti, creano un importo di 435.680 euro. Bisogna ricordare che tra il 2010-2011 e 2012 l’amministrazione di Campagna Lupia ha estinto anticipatamente circa 1.100.000 euro di mutui contratti sino al 2006. In sostanza nel 2012 si è avuto una buona gestione delle risorse che vedono sempre più ridurre i trasferimenti dallo stato centrale (negli ultimi tre anni sono stati dimezzati di circa il 50%)”. Sempre all’ordine del giorno vi è stata anche l’approvazione della delibera per sostenere il servizio del giudice di pace del tribunale di Dolo. ”Si tratta — dice il sindaco Fabio Livieri — di un argomento tanto discusso in una recente conferenza dei Sindaci ma che riteniamo sia anche una prova di forza nei confronti di uno Stato che ha perso la capacità di capire quali siano i servizi che funzionano e quelli no, sopprimendo realtà che non creano danni ne economici ne di gestione, al sistema pubblico. Concentrare un servizio del genere per tutta la Provincia, a Venezia, non solo rende difficile per i cittadini del territorio recarvisi, ma soprattutto in breve tempo vedrà un allungamento dell’iter procedurale per l’accumularsi di tante pratiche”. Poi anche le note dolenti: la delibera che prevede l’aumento delle aliquote Imu. “Questo provvedimento — dice Livieri — ci è costato tanta sofferenza, in sei anni non abbiamo mai ritoccato le aliquote ai cittadini e non abbiamo neanche mai contratto un solo centesimo di mutuo. Ora, dopo esser stati costretti ad aumentare l’addizionale Irpef lo scorso anno, ci vediamo costretti a metter mano alle aliquote Imu portando al 0,91 quella sulle seconde case e al 0,45 – quella sulla prima casa. Ricordo comunque che il provvedimento viene adottato solo per garantire le entrate per coprire le spese correnti quali i consumi energetici delle strutture pubbliche, i contratti in essere, il mantenimento delle scuole e il costo del personale dipendente”. Il sindaco Livieri precisa, però, che rispetto a Campagna Lupia, altri comuni anche del comprensorio, hanno fatto aumenti ben più sostanziosi dell’Imu. “Siamo comunque — ha concluso in consiglio comunale — ancora uno dei comuni che ha le aliquote più basse in confronto ad altri enti del territorio e l’aumento è dovuto solo per sopperire ai quasi 300.000 euro di tagli che il governo ci ha imposto quest’anno”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette