Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Estate in Riviera, tempo di sagre

Estate in Riviera, tempo di sagre

Ad animare l’estate, nella Riviera del Brenta, saranno diverse sagre legate al folklore del nostro territorio. Nel mese di luglio a Fossò, si terrà la sagra di San Luigi fino al 15 luglio dedicata, per la prima volta al palio dei capitei. Durante la sagra sarà possibile trovare giochi adatti ai bambini fino a quelli apprezzati dagli adulti: alternando la corsa dei sacchi, a quella con l’uovo nel cucchiaio o delle cariole. Il palio è diviso per i capitelli del territorio: Boschetta, Alberoni, Arzaroni, Castellaro, Sandon e Crosara di Angi. “Per la prima volta organizziamo il palio dei capitei, questa idea nasce dalla volontà di riscoprire alcuni giochi di una volta e per sensibilizzare lo spirito di unione della comunità — dice il presidente della Pro Loco Franco Soazi — siamo sicuri che la gente si divertirà con i giochi di una volta, semplici e genuini”. Durante la festa non mancherà l’enogastronomia, il ballo e la musica con il Kanale Rock Summer festival che proporrà un concorso per i giovani emergenti. Inoltre, all’interno del calendario, si terrà un incontro di pugilato nazionale. Nel mese di luglio si festeggia la festa del Redentore, ma non è solo Venezia a commemorarlo. Malcontenta festeggia il terzo fine settimana di luglio, dal 18 al 23; mentre a Calcroci la festa si terrà per due fine settimana: dal 12 al 15 e dal 19 al 23 luglio. Le sagre sono all’insegna dell’enogastronomia, della pesca di beneficienza e chiudono con i fuochi d’artificio. Dolo sarà animata dalla sagra di San Rocco, dal 9 al 19 agosto: ogni sera ci sarà uno spettacolo diverso tra musica e cabaret, stand gastronomici e pesca di beneficienza. All’interno di questa sagra, venerdì 16 agosto, si terrà l’antica Fiera del Bestiame: una delle poche fiere ancora presenti nel Veneto legata alle tradizioni del nostro paese. La sagra occuperà via Guolo, via Arino, piazza Mercato, via Foscarina e via Giotto. I visitatori avranno occasione di vedere gli animali da cortile e da allevamento, le dimostrazioni di antiche arti e mestieri legati al mondo dell’agricoltura. “Un momento importante, in particolare per i più piccoli che, a volte non conoscono gli animali che una volta animavano aie e fattorie — dice il presidente della Pro Loco Giuliano Salvagnini — questa fiera è attenta alle tipicità della produzione agro-alimentare della Riviera, ed è una vetrina per le produzioni della nostra terra con assaggi e vendita diretta dal produttore al consumatore con la collaborazione della Coldiretti e la valorizzazione degli stessi prodotti negli stand gastronomici della festa in abbinamento a vini Igp della Riviera”. Lunedì 19 chiuderanno i festeggiamenti con uno spettacolo pirotecnico. In una situazione un po’ diversa da quello della sagra, sabato 7 settembre nell’Isola Bassa di Dolo, si terrà una rievocazione storica dei fatti narrati da Tito Livio nella “Storia di Roma” accaduti nel territorio della Riviera del Brenta – Medoacus nel 302 a.C.. Per l’occasione sarà ricostruito un villaggio, un mercato con le attività artigianali e i prodotti dell’epoca e la partecipazione di oltre cento figuranti che creeranno un’azione scenica in tre tempi guidati dalla regia di una voce narrante. L’iniziativa vuole proporre al pubblico adulto e agli studenti un’occasione di approfondimento e divulgazione volta ad accrescere la conoscenza degli eventi storici accaduti nell’antichità nel territorio veneto. “La cosa migliore per un territorio è creare dei momenti di aggregazione per le persone — dice l’assessore alla cultura Antonio Pra — cerchiamo di dare più offerte per accontentare tutti i gusti e gli interessi. Sicuramente è un periodo economico difficile, dove non ci sono più fondi e sono stati fatti importanti tagli alla cultura ma abbiamo cercato di trovare il modo di creare manifestazioni con il volontariato e con i partner interessati alle iniziative”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette