Home Rodigino Adria Il progetto ha passato il vaglio della Soprintendenza

Il progetto ha passato il vaglio della Soprintendenza

A riguardo delle critiche sollevate dal Movimento 5 Stelle Simoni afferma “Sulle critiche relative alla scelta della ditta che sta svolgendo i lavori volevo ricordare come sia necessaria una determinata certificazione per queste tipologie di interventi, SOA OG3 (una particolare certificazione che consente alle ditte di poter intervenire in determinati ambiti pubblici ndr), e nessuna azienda di Adria ha questo requisito. Sono lavori particolari in cui la qualità deve essere alta e abbiamo fatto una regolare gara per scegliere l’azienda che si è aggiudicata l’appalto e comunque è della zona. Per quanto riguarda invece la tipologia dell’intervento è bene sottolineare come al progetto abbiamo lavorato professionisti del settore come geometri, architetti e ingegneri e che il progetto stesso è stato approvato dalla Soprintendenza, riconosciuto quindi come portatore di un determinato valore che può essere condivisibile o meno, ma che è stato confermato dall’ente apposito. Abbiamo recuperato la storicità di Adria e mantenuto il porfido”. Passando al ruolo di coordinatore della sicurezza affidato ad un esterno e non alla nuova dirigente, Simoni evidenzia come “Non si possa pretendere che una dirigente con all’attivo 10-12 cantieri possa assumere questo ruolo per tutti. Inoltre nessuno dei dipendenti comunali ha questa competenza che richiede dei corsi e degli aggiornamenti che ad oggi non sono stati fatti. Sarebbe meglio ci fosse sempre un confronto sereno fra le parti, senza attuare una strategia del dubbio. E’ importante che tutte le forze politiche si confrontino, senza attacchi di questo genere, per costruire davvero un percorso di valore per tutta la città di Adria”

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette