mercoledì, 29 Novembre 2023
 
HomeVenezianoMiranese SudScoppia la guerra sulla balneabilità del Muson

Scoppia la guerra sulla balneabilità del Muson

Tempo di lettura: < 1 minuti circa

Guerra sulla balneabilità del Muson. La diatriba tra Comune e ambientalisti si è accesa in piena estate, in occasione del Big Jump, il tuffo collettivo organizzato in mezza Europa per sensibilizzare le istituzioni al recupero della balneabilità dei fiumi, contro il crescente abusivismo, l’inquinamento, le cementificazioni e le captazioni delle acque. Ad organizzare il bagno nel bacino dei Mulini di Sopra, è stata l’associazione Valore Ambiente: un gesto dimostrativo, a cui hanno partecipato anche ragazzini del centro estivo Barizza, per dire che le acque del Muson sono pulite e il corso d’acqua può essere utilizzato esattamente come 50 anni fa. Perentorio però era arrivato, ignorato dai promotori dell’iniziativa, l’altolà del Comune: “L’Arpav ha contattato con urgenza il sindaco Maria Rosa Pavanello per fornire una corretta informazione sulla questione – spiega una nota del Comune – in Veneto non esistono dati sulla balneabilità dei fiumi. Opinione dell’agenzia, condivisa dalla giunta, è che la balneazione nel Muson non sia da considerarsi sicura per la salute, tra i vari rischi a cui ci si può esporre, non va esclusa la salmonella: la balneazione nel Muson non è sicura, chi sceglie di immergersi lo fa a proprio rischio e pericolo”. “Allarmisti – è la replica di Giancarlo Furlan, presidente di Valore Ambiente – i risultati della stessa Arpav commissionati da Asd Equilibrio Natura Sport, socio collettivo di Valore Ambiente, non evidenziano situazioni di inquinamento organico ai Mulini di Sopra. Se il Comune ha altri dati è bene renderli noti. La salmonellosi non è tra i parametri per dichiarare un fiume non balneabile: basta non bere l’acqua. Tutti i giorni respiriamo aria inquinata oltre i limiti di legge, ma nessuno va fare comunicati mettendo in guardia i cittadini dal respirarla”.

 
 
 
Giorgia Gay
Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette