Home Veneziano Chioggia Dalla laguna fino al mare: il parco centrale di Sottomarina

Dalla laguna fino al mare: il parco centrale di Sottomarina

Una fascia di parco e percorsi pedonali unirà la laguna del Lusenzo e il mare all’altezza dell’ex Batteria Penzo, dietro l’arena di Sottomarina. E’ stato infatti approvato dalla Giunta il Master Plan per la ridefinizione dell’area, con la creazione di un parco attrezzato centrale a Sottomarina.
Questa porzione della città sarà liberata dal traffico veicolare, con un nuovo assetto viario e un gran numero di parcheggi, anche interrati. Il parco si svilupperebbe dalla laguna fino al mare, con un percorso pedonale principale che taglia la città in forma continua senza attraversamenti stradali, con un sistema di terrapieni e ponti lignei per superare il traffico carraio. Questo comporterà anche un ripensamento generale di piazza Europa, fin dentro viale Padova e viale Umbria, liberate dal traffico.
Sul fronte Lusenzo il parco si rialzerà, con un attraversamento sopraelevato della viabilità, creando una piattaforma sulla laguna, punto di osservazione panoramica e di supporto alle attività nautiche con la possibilità di posizionare, nello spazio sottostante, eventuali attività commerciali come bar o ristoranti. Sul fronte mare, il parco scenderà sotto la strada del Lungomare verso la spiaggia, fino ad una piattaforma sull’Adriatico che costituirà l’elemento terminale del sistema.
All’interno del parco è prevista una zona costruita, in parte residenziale e in parte destinata a un parcheggio multipiano, con pannelli fotovoltaici in grado di garantire una quantità di energia necessaria all’illuminazione dell’area verde.
“Il Master Plan rimane per ora uno strumento di solo indirizzo sulle future progettazioni esecutive, prima dell’approvazione dei piani attuativi definitivi, e interviene in base al piano regolatore vigente con volumetrie e destinazioni già previste. Si tratta di un progetto che cerca di dare le soluzioni migliori per coniugare quanto programmato, con le indubbie criticità in termini di mobilità in un’area nevralgica di Sottomarina. — spiega l’assessore all’Urbanistica, Mauro Mantovan – Sono indicazioni e idee di massima, alcune futuristiche, ma preziose per poter dare uno reale sviluppo armonico ed un nuovo volto al centro di Sottomarina”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette