Home Rodigino Visite ed esami sia in orario serale che nei giorni festivi

Visite ed esami sia in orario serale che nei giorni festivi

L’annuncio delle aperture serali di alcuni ambulatori degli ospedali del Veneto era stato diffuso dalla Regione qualche settimana fa, e i primi nosocomi hanno iniziato ad adeguarsi alle nuove disposizioni. All’Ulss 19 di Adria, ad esempio, dal 1° settembre, Tac, risonanze magnetiche, mammografie ed ecografie verranno regolarmente effettuate in orario serale il lunedì ed il mercoledì dalle 20 alle 24, il sabato dalle 14 alle 18 e la domenica dalle 9 alle 13.
Si tratta di extra-time, in aggiunta a quelli giornalieri consueti, che rimarrà attivo in via sperimentale fino al 31 dicembre per accorciare le liste d’attesa ma anche per consentire ai cittadini la possibilità di accedere ai servizi sanitari senza più doversi assentare dal lavoro, consumare inutilmente giorni di ferie e permessi o dover ricorrere, quando si lavora entrambi e si hanno bimbi piccoli, all’aiuto di nonni e baby sitter.
“Dal 1° settembre si potrà usufruire di un appuntamento più comodo – ha spiegato il direttore Girardi -, in base ai propri impegni personali e lavorativi, scegliendo tra l’orario serale, il sabato pomeriggio o addirittura la domenica mattina”.
Oltre che all’ospedale Santa Maria Regina degli Angeli di Adria, alcune prestazioni potranno essere effettuate anche presso la casa di cura di Porto Viro”.

Per le prenotazioni in queste fasce orarie occorre rivolgersi al Cup con numero telefonico verde gratuito oppure direttamente agli sportelli Cup di Adria, Taglio di Po, Porto Tolle e Porto Viro.

In questi orari l’ingresso al servizio di Radiologia sarà possibile solo tramite la portineria del monoblocco ospedaliero: la radiologia si trova al piano terra. Nelle fasce serali, per agevolare l’accesso alla struttura, si potrà anche accedere al posteggio interno dell’ospedale.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette