Home Rodigino Istituto Sichirollo, entro l’anno porte aperte ai nuovi soci

Istituto Sichirollo, entro l’anno porte aperte ai nuovi soci

Unico istituto paritario della provincia di Rovigo ad offrire un servizio di istruzione che dall’asilo nido arriva fino alla scuola secondaria di primo grado, il “Giacomo Sichirollo” di Rovigo si rinnova: dal primo settembre scorso, infatti, la conduzione dell’istituto è stata assunta dall’associazione omonima, che ha come soci fondatori la fondazione “San Giovanni Bosco” e i Frati cappuccini della provincia veneta. L’associazione “Giacomo Sichirollo” è presieduta da monsignor Claudio Gatti, ma la gestione è stata affidata alla dottoressa Patrizia Granata, che funge sia da responsabile generale che da responsabile didattico. L’istituto è attualmente frequentato da circa 250 bambini e ragazzi e si avvale del lavoro di 37 dipendenti e dell’impegno concreto di tre frati cappuccini del convento di Rovigo. Entro l’anno, però, l’associazione “Giacomo Sichirollo” aprirà le porte ai nuovi soci che vi vorranno aderire, a cominciare dai genitori degli iscritti che lo desiderano. La dirigente Granata ritiene che questa associazione possa dare nuova linfa alla vita di un istituto che vanta una storia importante, avendo raccolto l’eredità centenaria dell’istituto “Sacro Cuore” e dell’istituto “Silvestri” di Rovigo. Patrizia Granata è convinta che oggi sia necessario rafforzare il legame con la comunità locale e sviluppare rapporti di collaborazione e sinergia con altri enti, sia pubblici che privati: in tempi di tagli all’istruzione, le scuole paritarie sono costrette ad alzare le rette oppure a cercare fondi da altre fonti, pur di garantire il pagamento dello stipendio ai dipendenti e di offrire un servizio di istruzione adeguato. L’istituto “Giacomo Sichirollo” rispetta gli standard internazionali sanitari e di sicurezza e per questo si può fregiare del titolo di “scuola di qualità”. Da quasi un anno ha avviato il progetto “Senza zaino” per le classi della primaria. Dallo scorso mese di agosto, inoltre, ha intrapreso il percorso promosso dal Coordinamento nazionale degli insegnanti specializzati, per essere riconosciuta come “scuola di eccellenza”: il personale docente ha iniziato a seguire dei corsi di formazione, coordinati dalla professoressa Daniela Lucangeli dell’Università di Bologna, per approfondire le conoscenze in ambito pedagogico e per acquisire nuovi metodi di insegnamento efficaci.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette