Home Padovano Bassa Padovana Lunghi sovrasta tutti

Lunghi sovrasta tutti

Tocca al sindaco Francesco Lunghi lo scettro di paperone tra i politici di Monselice. Il primo cittadino batte anche Paola Goisis, al primo posto della classifica atestina su chi è piazzato meglio economicamente. Questa inusuale sfida è stata resa possibile grazie alla legge sulla trasparenza che prevede la pubblicazione online della situazione patrimoniale di tutti i membri della giunta e del consiglio comunale. Partendo dalle indennità non ci sono grandi sorprese: il sindaco percepisce lo stipendio pieno ovvero 2.788 euro mensili. Dimezzato quello del vice Gianni Mamprin (766 euro), intere le indennità degli assessori Beppino Zerbetto, Romano Gelsi, Andrea Parolo e Andrea Tasinato, tutti a 1.254 euro mensili (quella di Parolo ridotta a 627) e 627 euro al presidente del consiglio comunale Roberto Baratto. Sulla parte più interessante, il sito è ancora in aggiornamento ed è disponibile solo fino al 2011.
Al primo posto c’è Lunghi, con 238.646 di reddito. Al secondo gradino l’ex sindaco e ora assessore provinciale Fabio Conte, con 203.640 euro. Terzo un altro medico, il consigliere Nicola Annunziata, che ha dichiarato 140.576 euro. Subito dopo tocca al leghista Santino Bozza, consigliere regionale: 116.692 euro. Quinto il consigliere Davide Strada con 97.724 euro. Lo segue Lorenzo Nosarti, con 75.321 euro. Nella fascia “benestante”, ma non da capogiro si trova Loris Rossato, che dichiarava 65.043 euro. 50.402 euro il reddito del presidente del consiglio Roberto Baratto. Subito dopo ci va vicino Andrea Tasinato con 47.132 euro. Segue il gruppo Emanuele Rosina con solo 43.682 euro. In basso alla classifica si trova anche il vicesindaco Gianni Mamprin con 35.012 euro. Tocca poi a Francesco Fontana con 34.094 euro. Tra i più “poveri” ci sono Pietroantonio Aldrigo (33.909), Tiziano Lazzarin (33.347), Francesco Miazzi (32.010), Andrea Parolo (30.925). Non mancano i consiglieri sotto i 30 mila: Franco De Angeli (28.991), Rino Biscaro con 28.116 euro, Gabriella Zanin (20.509). Nella fascia più bassa Giuseppe Rangon che dichiarava 17.714 euro, Romano Gelsi con 16.215, Beppino Zerbetto a quota 15.059, Paolo Drago a 13.229. Penultimo Lucio Perin con 6.259 euro e ultimo Andrea Basso, che ne dichiarava meno di 4.800. Il raffronto con i colleghi di Este è fin troppo scontato. In generale comunque lo stato patrimoniale dei politici di Este è mediamente più basso dei colleghi monselicensi.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette