Home Riviera del Brenta Riviera Ovest Uno su tre è sovrappeso

Uno su tre è sovrappeso

Due importanti eventi per la promozione della salute si sono svolti a Dolo nelle scorse settimane. Si tratta della Giornata della Salute che ha voluto sensibilizzare la popolazione ad un corretto stile di vita basato sull’attività fisica e su una sana alimentazione e dell’Obesity Day, giornata dedicata alla prevenzione dell’obesità. La Giornata della Salute ha visto lo svolgimento di una marcia non competitiva con tre distanze 8, 13 e 31 km, e di una biciclettata per cicloamatori di 55 km. Testimonial dell’evento è stata Patrizia Mangione, direttore amministrativo dell’Ulss 13, che ha corso la marcia di 31 km in preparazione della Venice Marathon, disputata a fine ottobre. Alla corsa podistica e alla biciclettata hanno partecipato oltre mille persone, confermando l’ottimo trend di questa iniziativa. Durante la manifestazione, che si è svolta in piazza Cantiere a Dolo, erano presenti anche gli operatori dell’Ulss 13 e di varie associazioni che hanno svolto gratuitamente 500 controlli della glicemia, 200 spirometrie, 160 misurazioni nutrizionali e 350 misurazioni della pressione arteriosa oltre a dare informazioni su un corretto stile di vita. Nell’occasione sono stati presentati anche i risultati dell’indagine “Passi” dell’Ulss 13 che ha coinvolto 550 persone intervistate. L’iniziativa aveva lo scopo di valutare l’evoluzione dei fattori di rischio e dei comportamenti favorevoli per la salute della popolazione tra i 18 e i 69 anni. Il questionario poneva domande sull’attività fisica, sull’abitudine al fumo, sull’alimentazione e sul consumo di alcool. Dall’indagine “Passi” è emerso che il 31 per cento degli intervistati fa attività fisica, il 44 per cento è poco attivo e il 25 per cento è sedentario. Sul fronte dell’alimentazione il 56 per cento ha un peso regolare, il 33 per cento è sovrappeso e l’11 per cento è obeso. La metà degli intervistati consuma giornalmente almeno tre porzioni di frutta e verdura, mentre il 12 per cento mangia la razione consigliata, pari a cinque porzioni di frutta e verdura nell’arco delle 24 ore. Ad inizio ottobre si è svolto anche l’Obesity Day, giunto alla sua decima edizione, promosso dal reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ulss 13 diretto dalla dottoressa Gina Meneghel. La giornata ha visto lo svolgimento di uno screening condotto dal personale medico e infermieristico dell’Ulss 13 e dai volontari delle associazioni. Ai controlli si sono presentati bene 220 persone, un record per questa iniziativa, che si sono sottoposte a valutazioni sui parametri antropometrici quali peso, altezza, indice di massa corporea, circonferenza vita, pressione arteriosa, oltre all’esecuzione di test per la glicemia, colesterolo e trigliceridi e agli esami delle urine. Dai risultati dello screening, circa una persona su tre ha mostrato segni di sovrappeso con alcuni casi di obesità. Sette sono state invece le persone con cachessia, cioè sono segnali di sottopeso. Le iniziative de “La Giornata della Salute” e del “Obesity Day”, visto l’enorme successo sia dal punto della prevenzione che per il numero di controlli effettuati, saranno ripetute anche il prossimo anno.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette