Home Padovano Conselvano Premio a Pontemanco rimesso a nuovo

Premio a Pontemanco rimesso a nuovo

L’intervento di riqualificazione del borgo di Pontemanco, eseguito tra il 2011 e il 2012, ha vinto la terza edizione del Concorso nazionale per il restauro dell’architettura “TDA” (Tradizione, devozione, ambizione), ideato e promosso da Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia) Padova. La cerimonia di consegna del premio è avvenuta il 30 novembre a villa Contarini a Piazzola sul Brenta. Il riconoscimento per la sezione “aree pubbliche” è stato consegnato ai progettisti dell’intervento di riqualificazione del borgo di Pontemanco, gli architetti Adelmo Lazzari e Serena Franceschi.
Costati circa 500 mila euro, i lavori sono stati finanziati per 350 mila euro dalla Regione Veneto e per la parte restante dal Comune di Due Carrare. L’opera è consistita nella realizzazione nel centro del borgo di marciapiedi in lastre di trachite e della pavimentazione, sempre in trachite, con la tecnica “a coppacan”. Nell’occasione sono state sistemate anche le aree verdi di Pontemanco ed è stata sostituita la vecchia illuminazione pubblica con lampade a led. “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto con la riqualificazione urbanistica di Pontemanco — commenta il sindaco Sergio Vason — L’intervento ha permesso di unire esteticamente, rendendole omogenee, le due parti del borgo, fisicamente divise dal canale Biancolino. Allo stesso tempo siamo intervenuti riqualificando i giardini e migliorando l’illuminazione, valorizzando così il centro di Pontemanco”.
L’operazione di riqualificazione del borgo, molto apprezzata sotto l’aspetto estetico e urbanistico, non ha mancato di sollevare alcune critiche di carattere pratico. Alcuni residenti hanno, infatti, evidenziato qualche disagio connesso all’intervento, lamentandosi, in particolare, delle vibrazioni cui le proprie abitazioni sono soggette al passaggio degli autoveicoli sulla pavimentazione del centro di Pontemanco. “Siamo a conoscenza di queste lamentele — precisa il sindaco Vason — e stiamo valutando il da farsi per risolvere le problematiche rilevate da alcuni cittadini”.
Gli amministratori locali vorrebbero portare a termine la riqualificazione di Pontemanco, completando la pavimentazione dell’intero borgo con materiale di pregio. Il progetto di questo secondo stralcio, la cui spesa preventivata ammonta a 380 mila euro, è stato, tuttavia, momentaneamente accantonato, in attesa di poter accedere a contributi erogati da enti superiori, indispensabili per poter concretizzare l’operazione in questo periodo di ristrettezze economiche per il comune.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette