Home Padovano Bassa Padovana FRANCESCO CORSO VINCE LE PRIMARIE

FRANCESCO CORSO VINCE LE PRIMARIE

Centro destra unito? Il centro sinistra non è da meno. Con una prova magistrale di democrazia, il Partito Democratico di Monselice ha eletto Francesco Corso candidato sindaco con la consultazione delle primarie. Il primo cittadino di Baone si è imposto con il 76,8% delle preferenze sullo sfidante Giannino Scanferla (23,2%). Tradotto in numeri: i votanti sono stati 724, un dato in forte flessione rispetto alle primarie del 2009 (1.229 voti) che vedevano Francesco Miazzi contrapposto a Carla Montelatici. Bisogna anche dire però che all’epoca la sfiducia rispetto alla politica non era forte come oggi e Miazzi aveva calamitato tutti i suoi numerosi sostenitori.
“L’obiettivo è dare un’alternativa al governo Lunghi – ha commentato Corso – dobbiamo lavorare tutti insieme per aprirci il più possibile alla città, in maniera coesa e propositiva. Vogliamo realizzare il nostro programma aprendoci ai contributi della popolazione, con le “Primarie delle idee”, arrivando a individuare le proposte per risolvere i problemi: dal lavoro, all’emergenza spazi per sport, cultura e verde. Vogliamo parlare dei problemi di Monselice e della nostra capacità di individuare le soluzioni. Il primo forte messaggio che vogliamo dare ai cittadini di Monselice è l’impegno di un programma costruito insieme a loro”.
Corso sarà appoggiato dal Partito democratico, dalla civica Nuova Monselice e da altre liste civiche. Corso è sempre stato presente ed attivo nella politica del nostro territorio. Dal 2004 al 2009 è stato in Consiglio Comunale a Monselice. Ha lavorato per 24 anni in un istituto di credito di Monselice anche se ora è in pensione.
“Proponiamo Francesco Corso perchè sappiamo che si tratta di una persona da sempre impegnata nella difesa e nella valorizzazione del nostro territorio – spiegano i responsabili del Comitato elettorale – Lo candidiamo perchè abbiamo bisogno di una persona di esperienza amministrativa che sia in grado da subito di dare sicurezza e certezza nella gestione amministrativa del Comune, in modo che l’inesperienza non gravi sui cittadini, e che sia soprattutto in grado di formare un gruppo dirigente di giovani che lo accompagneranno da subito”.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette