Home Rodigino Adria 2 mila studenti alle superiori, la preferenza agli istituti tecnici

2 mila studenti alle superiori, la preferenza agli istituti tecnici

Per i quasi 2 mila studenti delle terze medie che a giugno usciranno per iniziare il percorso nell’istruzione superiore la scelta dell’indirizzo tecnico ha ancora una volta prevalso sui licei e sul professionale andando anche contro la tendenza della popolazione scolastica nazionale. Fra i 1986 studenti polesani in 766 pari al 38,56 hanno optato per i corsi tecnici, in 536 il 27% per i professionali e 684 il 34,44 per cento per i licei. “Un segnale — ha ricordato l’assessore Leonardo Raito commentando i dati — che qualificano l’offerta tecnico-formativa del territorio e la conferma della validità dell’istruzione dei licei”. Non partirà neppure quest’anno il liceo musicale mentre sono ben 24 le iscrizioni a quello sportivo e sul fronte professionale la collaborazione fra istituti statali e formazione regionale, percorsi con qualifica triennale, da l’ok per l’operatore elettrico all’Itis Rovigo e l’operatore dei servizi di ristorazione all’alberghiero di Adria. Geograficamente: in città la metà degli studenti si è iscritto agli istituti tecnici, nonostante la presenza completa dell’offerta liceale, ed un ottavo ai professionali; ad Adria la metà sui professionali, con un traino dell’alberghiero mentre in Altopolesine ai professionali è andata un quarto delle iscrizioni. Confrontando coi dati regionali e nazionali: licei Rovigo 34,44; Regione 42,50; Italia 50,10; professionali Rovigo 27; Regione19,60; Italia 19,10; tecnici Rovigo 38,56; Regione 37,90; Italia 30,80. Nell’anno scolastico che va a concludersi, gli iscritti alla prima classe superiore sono stati 2183.

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette